Digital News

WiLab-Huawei JIC Workshop on ‘Intelligent IoT for 6G’. Intervento video di Roberto Verdone (WiLab, CNIT)

L’intervento di Roberto Verdone, PhD Professor, DEI, Università di Bologna Director, WiLab, CNIT, in occasione del WiLab-Huawei JIC Workshop on “Intelligent IoT for 6G’ che si è tenuto l’11 gennaio 2021.

L’intervento di Roberto Verdone, PhD Professor, DEI, Università di Bologna Director, WiLab, CNIT, in occasione del WiLab-Huawei JIC Workshop on ‘Intelligent IoT for 6G’ che si è tenuto l’11 gennaio 2021.

Il Laboratorio Nazionale WiLab (Wireless Communications Laboratory) del CNIT è stato istituito nel gennaio 2020. E’ diretto dal Prof. Roberto Verdone dell’Università di Bologna. In ottobre ha firmato un accordo di durata decennale con Huawei per la creazione di un Joint Innovation Center (JIC): un laboratorio di ricerca fondamentale che affronterà il tema dell’Internet of Things nel 6G.

Il workshop organizzato il l’11 gennaio da WiLab e Huawei è stato seguito da circa 380 partecipanti da tutto il mondo, di aziende ed Università.

Il workshop aveva lo scopo di far conoscere alla comunità scientifica Nazionale gli obiettivi di ricerca del WiLab-Huawei JIC; allo stesso tempo l’ambizione era di mostrare ai tantissimi ricercatori di Huawei presenti ed a tutti i partecipanti la vivacità della comunità di ricercatori Italiani sul tema dell’IoT e del 6G. Per questo motivo il programma è stato costruito alternando interventi di prestigiosissimi ricercatori e Professori di tutto il mondo che collaborano con Huawei e contributi da parte di altrettanto rinomati ricercatori e Professori Italiani, afferenti al CNIT.

Il Professor Roberto Verdone, Direttore del WiLab, al termine dei lavori si è detto “estremamente soddisfatto dell’evento; i dodici interventi sono stati di altissimo livello scientifico ed hanno permesso di identificare i temi di ricerca più rilevanti nel campo dell’Internet of Things e del 6G per i prossimi cinque anni. Per i molti studenti e dottorandi che hanno partecipato è stata una grande occasione per orientare la propria formazione: è parso evidente che le reti future debbano essere studiate con una commistione disciplinare di competenze che spaziano dalle tecniche di comunicazione radio, alle architetture di rete, all’intelligenza artificiale e la sicurezza. Per i più esperti, è stato possibile identificare le priorità della ricerca sul 6G dei prossimi anni.”

Per i ricercatori del WiLab l’evento è stato un utilissimo contributo per orientare parte delle attività di ricerca scientifica che la Ricostruzione del Paese dovrà affrontare nei prossimi anni con i fondi di NextGenerationEU.

Per approfondire:

Il programma del workshop

leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di Paolo Anastasio, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button