Digital News

WhatsApp si può usare su più dispositivi contemporaneamente (in beta): ecco come funziona

WhatsApp ha avviato ufficialmente i test della nuova modalità dell’app che consentirà di utilizzare il servizio di messaggistica su più dispositivi contemporaneamente. Al momento la funzione è disponibile per alcuni utenti della versione beta dell’app.

Una delle più grandi limitazioni di WhatsApp, soprattutto se confrontata con il resto delle applicazioni di messaggistica istantanea, è quella di poterla utilizzare solamente su un dispositivo, al quale si aggiunge (al massimo) un computer dal quale è accessibile la versione desktop. Anche in questo caso, però, l’interfaccia da browser si connette allo smartphone e quindi non è utilizzabile se questo è spento o senza rete. Da oggi, invece, l’azienda ha avviato ufficialmente i test per consentire di utilizzare WhatsApp su più dispostivi in contemporanea anche senza lo smartphone.

Il problema principale di questo approccio è quello relativo alla sicurezza e, in particolare, al mantenimento della crittografia end-to-end anche in presenza di più dispositivi in grado di ricevere un messaggio. Il funzionamento di questa tecnologia che mantiene al sicuro i nostri messaggi è semplice ma praticamente inviolabile: il messaggio viaggia criptato e quindi non può essere letto nemmeno se viene intercettato durante la trasmissione, per questo nemmeno la polizia è in grado di leggere le conversazioni su WhatsApp. Il testo (o il contenuto multimediale) può essere letto solamente dal telefono del ricevente in possesso di una specifica chiave univoca che ne consente la decrittazione.

Nel caso dell’utilizzo dell’interfaccia web, il sistema fornisce una chiave che consente la lettura del…

Leggi pezzo integrale cliccando qui


Articolo Originale di Marco Paretti, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button