Business & Management

Vincere nell’era della «post disruption» con flessibilità e reattività

LIBRi – «PIVOT VERSO IL FUTURO»

Occorre un modello di strategia replicabile per continuare a sopravvivere e a crescere in futuro all’interno di un mercato che cambia

di Gianni Rusconi

(AFP)

Occorre un modello di strategia replicabile per continuare a sopravvivere e a crescere in futuro all’interno di un mercato che cambia

3′ di lettura

La continua evoluzione dello scenario di mercato e l’emergere di nuove tecnologie digitali richiedono un radicale cambio di approccio per le imprese, il management e l’intero sistema Paese. Tutti questi attori, per sopravvivere, sono chiamati ad operare quella che Accenture definisce «la rotazione verso il nuovo». La nota che ha accompagnato la presentazione dell’edizione italiana del volume «Pivot to the Future», firmato da tre importanti manager della multinazionale americana (Omar Abbosh, Paul Nunes e Larry Downes) ed elaborato sulla base dei dati di due anni di ricerche condotte su migliaia di aziende di trenta settori industriali, accende i riflettori su una tematica di strettissima attualità, soprattutto per le aziende più pronte ad affrontare il cambiamento.

Il consiglio che emerge dal libro è comunque trasversale a tutte le organizzazioni: tendere verso un modello di strategia replicabile che gli esperti ritengono necessaria per continuare a sopravvivere e a crescere in futuro. La grande sfida a cui sono chiamate le imprese è in altre parole quella di scoprire e liberare nuove fonti di valore e di rimodulare simultaneamente i business storici, quelli attuali e quelli emergenti. In modo equilibrato, sostenibile e duraturo.

La chiave per il successo, insomma, esiste e va ricercata nella capacità di operare il cosiddetto «wise pivot», e cioè una gestione bilanciata dell’evoluzione tra il vecchio e il nuovo, facendo leva su modelli operativi e un sistema di «re-invenzione» continua in cui l’innovazione va vista come un’opportunità per massimizzare i benefici del cambiamento. Di cambiamento “irreversibile” parla Fabio Benasso, Presidente e Amministratore Delegato di Accenture Italia (nonché autore della prefazione all’edizione italiana), confermando come persone e imprese siano immerse «in una fase di trasformazione unica, senza precedenti, in cui il management deve adottare una nuova forma mentis contraddistinta da flessibilità e reattività al cambiamento, se vuole fronteggiare le sfide dell’era post digitale».

In un mondo che evolve, ai manager è chiesto dunque di bilanciare leadership innovativa con elevate capacità gestionali, competenze tecnologiche e abilità quali visione critica, molteplicità di competenze, empatia e creatività. «Saltano i confini tradizionali dell’azienda – ha spiegato Benasso al Sole24ore.com – per lasciare spazio a ecosistemi aperti e vanno riletti i modelli organizzativi intraprendendo un percorso collaborativo di convergenza delle risorse in grado di dare sostenibilità alla crescita e di portare il valore, e quindi la redditività, su una dimensione di scala più elevata».

Come ha ricordato Paul Nunes, Global managing director per la Thought Leadership di Accenture Research e coautore di «Pivot to the future», adottare una strategia di business transformation ad ampio respiro o accelerare in modo orizzontale il cambiamento sono soluzioni che non hanno funzionato a dovere. «Qualsiasi azienda – ha invece spiegato il manager in occasione della sua tappa milanese – può eseguire il proprio pivot e liberare valore inespresso. Per fare questo è però necessario sviluppare nuove strategie e reinventare quelle vecchie, portando avanti un percorso di innovazione continuo a tutti i livelli dell’organizzazione, creando costantemente i presupposti per crescere».


Articolo di di Gianni Rusconi pubblicato a questo indirizzo. e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Tags
Show More

Redazione DReporter

Il Team di Redazione è composto da vari collaboratori e freelancers ognuno dei quali in focus sull'argomento trattato

Articoli Suggeriti per Te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button