Business & Management

Via alla quarta edizione di GoBeyond: premio alle start up che hanno una ricetta per ripartire

Milano, 1 luglio 2020 – 14:47

Il bando di Sisal a sostegno dei giovani talenti dopo il Covid-19. Oltre alla “Call for Ideas” per il business resiliente e la collettivit un content hub per condividere le competenze

di Lorenzo Nicolao

L’edizione 2020 vuole essere un contributo alla ripartenza del Paese, per questo ci saranno due categorie: una per favorire il business resiliente di fronte alla crisi e al delicato periodo economico che stiamo vivendo, l’altra per la collettivit, affinch l’imprenditoria non perda mai di vista la comunit e il territorio.

Questo l’intento degli organizzatori della quarta edizione di Go Beyond, il contest di Sisal in collaborazione con CVC Capital Partners per promuovere e incoraggiare i giovani talenti a elaborare nuove idee per un’imprenditoria Made in Italy che possa dare un contributo effettivo al miglioramento della societ. Un aspetto che non viene meno, anzi diventa cruciale nel post-Coronavirus e con la crisi economica attuale.

Le candidature sulla piattaforma gobeyond.info saranno aperte fino al 31 ottobre 2020 per tutte quelle idee e iniziative imprenditoriali che sposeranno gli obiettivi di resilienza e collettivit contenuti nel bando. Il sostegno per i vincitori del contest sia di carattere economico, sia conoscitivo. Ci sar un premio assoluto del valore di 50mila euro per sostenere la start up/idea vincitrice, mentre per ogni categoria il riconoscimento sar di 30mila. A questo sostegno materiale si accompagner per il supporto di esperti per dare forma e solidit al nuovo business, che fase per fase sar nella sua crescita costretto ad affrontare nuove sfide, per le quali spesso non basta disporre solo delle giuste risorse economiche. Alla Call for Ideas sar inoltre associato un Content Hub sull’innovazione, una sorta di magazine digitale per conoscere tendenze e spunti legati all’imprenditoria giovanile, magari mettendo in contatto attori chiave per promuovere le singole attivit. Praticamente un’analisi del presente per dare uno sguardo al futuro.

Ai partecipanti del contest sono richiesti una descrizione, un marketing plan e un video di presentazione, che possa dar valore a un settore in termini tecnologici e innovativi, attraverso il lavoro di un team formato da giovani talenti. Nell’ultima edizione i progetti presentati furono oltre 120. Il premio stato assegnato ad Adam’s Hand, nella categoria dei servizi alla persona, idea innovativa nel campo medico attraverso una protesi ipertecnologica per chi ha perso una mano o l’arto superiore, e a Corax, per quanto riguarda i servizi al cittadino. Quest’ultima un’iniziativa sempre legata al campo medico, ma focalizzata sullo sviluppo delle nuove tecnologie in aree di emergenza del pianeta e a basse risorse.

Per la nuova edizione, che prevede la premiazione tra novembre e dicembre, la giuria sar composta da otto membri esperti di imprenditoria e innovazione. Dal Consigliere di Amministrazione Sisal Paola Bonomo alla giornalista Alessia Cruciani, passando per il direttore Comunicazione del Ministero all’Innovazione Daniele Chieffi e alla senior managing partner di CVC Capital Partners Giorgia De Palma. I vincitori saranno sottoposti anche al voto di Alfredo Arpaia di Roland Berger Italia, Federico Capeci di Kantar Insight Division, Clodia Vurro della Statale di Milano e Lorenza Morandini, managing director di Angels4Women.

1 luglio 2020 | 14:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Articolo di pubblicato a questo indirizzo. e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Tags
Show More

Redazione DReporter

Il Team di Redazione è composto da vari collaboratori e freelancers ognuno dei quali in focus sull'argomento trattato

Articoli Suggeriti per Te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button