Digital News

Un giga al secondo via Fwa: l’Italia infrange un nuovo record 5G

Tim, Ericsson e Qualcom hanno stabilito il nuovo record di velocità a livello mondiale utilizzando al tecnologia del fixed wireless access

(foto: Getty Images)Con un Gigabit al secondo (Gbps) su una distanza di 6,5 chilometri dall’antenna di trasmissione, è stato raggiunto un nuovo record mondiale di velocità sulla lunga distanza raggiunta tramite la tecnologia 5G applicata al fixed wireless access (Fwa). A stabilire questo primato sono state Tim, Ericsson e Qualcomm Technologies, agendo sulla rete live di Tim e tramettendo dal sito mobile di Roma grazie a nuova antenna radio integrata ad alta potenza di Ericsson dotata di un chipset Qualcomm.
Non è il primo record infranto in Italia. Già a settembre la connessione della rete Tim ha raggiunto e superato la velocità di 4 Gbps al secondo downlink effettuato sulla rete 5G.
Questo nuovo dato ha dimostrato che la rete 5G su spettro a onde millimetriche (mmWave) può essere tranquillamente utilizzata non solo nelle aree urbane, ma anche per portare una connessione ultraveloce in aree molto distanti dall’antenna di trasmissione.
Per Narvinger, responsabile reti per l’area prodotto di Ericsson spiega che “estendere la portata del 5G mmWave a 6,5 chilometri, garantendo una velocità dati pari al gigabit al secondo, dimostra come la tecnologia mmWave possa essere impiegata in un’ampia serie di casi d’uso, inclusa l’implementazione del wireless fisso”.
La distanza coperta dalla rete mantenendo una velocità elevata potrà permettere agli utenti residenti in zone non coperte dalle infrastrutture della fibra ottica di connettersi a internet ad altissime velocità, senza la necessità di tirare cavi interrati.
Le società hanno in programma un altro test con la medesima soluzione utilizzata per stabilire questo record. Questa volta il terreno di gioco si sposterà da Roma alla località di Front nel Canavese, in provincia di Torino. La località è stata scelta poiché è un’area bianca non ancora raggiunta da soluzioni di connettività. Successivamente saranno individuati altri distretti industriali dove clienti business potranno testare la nuova tecnologia.
]]>

Potrebbe interessarti anche

leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di Gabriele Porro, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button