Digital News

Twitch ha creato una sezione per le dirette in costume da bagno dall’idromassaggio

I gestori di Twitch hanno finalmente risolto la questione delle dirette in costume da bagno che stanno spopolando sulla piattaforma causando critiche da parte di una minoranza di utenti, o per lo meno hanno dimostrato di volerci provare. Nelle scorse ore sulla piattaforma è apparsa una nuova sezione chiamata Pools, Hot Tubs, and Beaches che raccoglierà tutti i video di questa categoria, mentre in un intervento pubblicato sul blog del portale è stato spiegato come verrà gestita la questione delle sponsorizzazioni legate a questi contenuti.

La polemica su Twitch

La vicenda delle dirette dalle vasche idromassaggio ha ormai diversi mesi alle spalle. In questo tipo di live i creator conversano con i fan mettono in mostra il proprio corpo in modo spesso provocante con lo scopo di accumulare mance e spettatori (e dunque introiti derivanti sia dai follower che dagli inserzionisti). Il regolamento di Twitch in realtà vieta di incentrare le dirette su nudità e allusioni sessuali, ma ammette tra le eccezioni l’utilizzo di costumi da bagno e altri indumenti discinti se utilizzati in un contesto appropriato come spiagge e, appunto, vasche idromassaggio.

Critiche sessiste

Dal momento della pubblicazione della clausola, i contenuti incentrati su questo format non hanno tardato a proliferare causando però malcontento in una fetta di utenti minoritaria. Tra le critiche non sono mancate vere e proprie manifestazioni di sessismo rivolte alle creator che puntano su questo formato, ma il problema finora risiedeva nella posizione ambigua della piattaforma – che pur ammettendo formalmente contenuti ne ha rimossi più d’uno in modo del tutto arbitrario. L’ultima denuncia era arrivata pochi giorni da da Amouranth, una delle creator più in vista dell’intera piattaforma, che si è vista rimuovere tutti gli annunci pubblicitari dai suoi video senza avvertimenti

La soluzione dei gestori

In questi…

Leggi post integrale cliccando qui


Articolo Originale di Lorenzo Longhitano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button