Digital News

Twitch contro le dirette dall’idromassaggio, colpita una delle streamer più seguite

I gestori di Twitch potrebbero aver iniziato a prendere posizione sulla questione delle dirette in costume da bagno in vasca idromassaggio che sta scuotendo la piattaforma da mesi, ma la posizione assunta non sembra particolarmente chiara. Lo ha denunciato la cosplayer ventisettenne Kaitlyn Siragusa, una delle creator più famose sul sito che punta proprio su questa tipologia di contenuto, e che ha comunicato che in questi giorni ha subito la rimozione di tutti gli annunci pubblicitari dal suo canale, provocandole un danno economico non indifferente.

La denuncia della streamer

Siragusa è una modella professista conosciuta su Twitch con il nome d’arte di Amouranth: si tratta di fatto di una delle creator di spicco dell’intera piattaforma, che negli ultimi mesi si è conquistata per breve tempo anche il titolo di streamer femminile più seguita in tutto il portale. Secondo quanto raccontato dalla ragazza però, le sue attività sulla piattaforma sono state messe a rischio da una decisione apparentemente unilaterale: “Sono stata informata del fatto che Twitch ha sospeso a tempo indeterminato le attività di sponsorizzazione del mio canale. Twitch non mi ha mai contattata, né ha mai inviato avvertimenti su quel che stava per succedere; ho dovuto richiedere io spiegazioni in merito dopo essermi accorta che tutti gli introiti legati agli annunci pubblicitari del mio canale erano crollati a zero”.

Dirette in aumento

Il tema toccato dal provvedimento che ha colpito Siragusa sembra essere proprio quello delle dirette in costume da bagno che sulla piattaforma si stanno diffondendo da mesi. Per i critici questi contenuti violano le regole della piattaforma che vietano le dirette incentrate su nudità anche parziale; d’altro canto nei termini di Twitch sono previste eccezioni, come l’utilizzo di costumi da bagno all’interno di contesti compatibili con il loro utilizzo – come appunto…

Leggi articolo originale cliccando qui


Articolo Originale di Lorenzo Longhitano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button