Comunicazione Aziendale

Trend e innovazione nel settore automotive – Il Giornale delle PMI

SEGULA Technologies, gruppo ingegneristico internazionale con una profonda competenza nel mercato automotive, analizza i principali trend e iniziative in corso nel settore, con uno sguardo particolare rivolto ai veicoli che verranno commercializzati nei prossimi anni.

Quali tecnologie e approcci caratterizzeranno il mercato nei prossimi mesi? Il punto di vista di SEGULA Technologies:

Accelerazione del passaggio da motori a combustione interna a versioni ibride con batterie e con fuel cell, full electric

Tutti i produttori si stanno muovendo in questa direzione. Non è una novità, ma stiamo assistendo a una vera accelerazione: in base ai dati rilasciati da Statista, oggi sono presenti circa 13 milioni di auto elettriche nel mondo, che rappresentano quasi il 3% delle vendite, e che si prevede raggiungeranno il 9% nel 2025 e il 18% nel 2030.

Statista rileva come i principali costruttori continuino a investire sia in soluzioni full electric sia ibride, alle quali si associa il crescente interesse per lintegrazione delle fuel cell o celle a combustibile, un dispositivo elettrochimico che permette di ottenere energia elettrica da specifiche sostanze, tipicamente idrogeno e ossigeno, senza che avvenga alcun processo di combustione termica soprattutto per le missioni a lungo raggio. Renault ha appena confermato che tutti i suoi nuovi modelli avranno anche una versione elettrica e Stellantis ha recentemente annunciato la produzione di veicoli commerciali leggeri con fuel cell integratei n Germania, presso lo stabilimento di Russelsheim.

Segula è coinvolta nel settore della progettazione di fuel cell e nella definizione e implementazione di strategie di installazione sui veicoli, nel pieno rispetto delle normative di sicurezza; la sua sede tedesca da anni contribuisce alla definizione industriale di tecnologie basate su battery pack e fuel cell, con l’integrazione funzionale delle soluzioni, accompagnata dalle necessarie verifiche virtuali e fisiche sui componenti e sui veicoli.

Molti governi e organizzazioni sovranazionali sostengono con politiche di incentivazione la presenza sul mercato di veicoli a ridotte e zero emissioni, continuando a favorire tecnologie ecosostenibili. La Cina è leader in questa transizione, con il governo che sta fornendo importanti incentivi ai produttori per investire nell’elettrico, con sconti e agevolazioni previsti anche per i consumatori, ad esempio permettendo loro di non pagare la targa (che rappresenta un costo di circa 20mila euro a Shanghai).

Molti costruttori hanno favorito anche progetti di retrofit legati all’elettrificazione dei veicoli: si tratta di realizzare mezzi più moderni, adattando quelli già esistenti, innovando anche i relativi siti di produzione.


Source link

Show More
Back to top button