Comunicazione Aziendale

Trasformazione digitale, di successo solo con una re-ingegnerizzazione dei processi – Il Giornale delle PMI

La trasformazione digitale è un argomento di assoluta attualità che coinvolge il sistema delle imprese italiane, i consumatori e i soggetti coinvolti nel processo di finanziamento (sistema bancario, politiche economiche, piani governativi, agevolazioni fiscali).

Questa rubrica nasce con lo scopo di affrontare il tema della trasformazione digitale da un punto di vista diverso, ossia ponendo il focus non tanto sull’aspetto tecnologico, quanto su un elemento di cui, soprattutto nelle PMI, si è parlato ancora poco: la re-ingegnerizzazione dei modelli operativi.  Riteniamo importante, infatti, provare a spiegare e dimostrare perché e come la trasformazione digitale può portare effettivi benefici di efficacia ed efficienza, solo se inquadrata nell’ambito della trasformazione dei modelli stessi.

Siamo partiti, quindi, da una semplice considerazione: l’implementazione tecnologica, indipendentemente dal singolo prodotto/applicazione, non è il fine ultimo di una trasformazione digitale, ma piuttosto uno strumento abilitatore se e solo in parallelo vengono affrontati e gestiti in maniera organica tutti gli elementi di un modello operativo aziendale.

Attraverso una serie di articoli proveremo, quindi, a dare risposta a domande fondamentali, come:

1) Che relazione c’è tra tecnologia, trasformazione digitale e creazione di valore?

2) Che cosa è un modello operativo aziendale e come si colloca l’elemento tecnologico in tale contesto?

3) Che cosa è un processo, qual è il linguaggio universale per poterlo analizzare e come si rapporta con tecnologia e modello operativo?

4) Che cosa sono le tecnologie di intelligent automation e come possono impattare i processi e modelli operativi nelle PMI?

5) Come si avvia un progetto di trasformazione dei processi e dei modelli operativi abilitati dalle nuove tecnologie digitali?

Di che cosa, invece, non parleremo nei prossimi articoli? Intanto meglio precisare che non parleremo di “industry 4.0” in quanto argomento già ampiamente dibattuto anche nell’ambito delle PMI.

Ci concentreremo al contrario su una serie di processi non toccati direttamente da Industry 4.0 ma per i quali esistono nuove tecnologie che offrono opportunità per migliorare l’efficacia, efficienza e contribuire alla creazione di valore.

Inoltre, nel corso delle settimane lanceremo delle mini-survey aperte ai lettori che saranno oggetto di un report finale con analisi quantitative e qualitative che sarà messo a disposizione dei lettori che vorranno riceverne una copia.

Proveremo a trattare il tutto con un linguaggio semplice e non tecnico, comprensibile per imprenditori e altri “stakeholder” (*) aziendali. 

(*) Stakeholder, neologismo definito dalla Treccani “chi ha interessi nell’attività di un’organizzazione o di una società, ne influenza le decisioni o ne è condizionato” ed utilizzato ormai comunemente nella prassi aziendalistica. Utilizzeremo spesso nella nostra rubrica tale sostantivo.


Source link

Show More
Back to top button