Digital News

Su Tiktok arriva la funzione speciale per domande e risposte

Per ora la sperimentazione parte con i profili più seguiti. Le domande potranno arrivare via testo o video e si potranno anche organizzare sessioni in streaming per le risposte

foto: pixabayTikTok ha iniziato a sperimentare una funzionalità dedicata alle sessioni di domande e risposte tra i creator più popolari e i loro fan. A scoprire la novità è stato il consulente ed esperto di social network Matt Navarra, che su Twitter ha pubblicato un thread con alcuni screenshot della nuova funzione.

New! TikTok’s got a Q&A feature!
Creators can add Q&A button to profile allowing followers to leave questions which they can answer via video replies or in a livestream
h/t @Sphinx pic.twitter.com/aMHt4WGhyC
— Matt Navarra (@MattNavarra) January 19, 2021

Al momento TikTok ha offerto l’opzione di provare la nuova funzione ai creator che hanno account pubblici e più di 10mila follower. Occorre accedere al menù delle impostazioni e selezionare la voce Q&A (domande e risposte), identificabile grazie all’icona di un balloon quadrato contenente un punto di domanda.
Dopo che l’utente ha attivato la funzione, i suoi follower vedranno apparire la nuova icona in due posti: nella pagina profilo del creator sotto la sua biografia e nella sezione dei commenti dei video pubblicati. Premendola potranno inviare una domanda al proprio idolo, in forma scritta o di video. E a loro volta gli influencer potranno decidere di rispondere con un commento, un filmato, in privato o pubblicamente.
L’obiettivo del social network è di aiutare i profili più seguiti a rintracciare tutte le domande poste dai follower e a raccoglierle in un’unica sezione, favorendo così l’interazione. Si potranno organizzare anche sessioni di domande e risposte dal vivo, durante le dirette streaming. Questa volta sembra che sia stata Tiktok a ispirarsi a Facebook, dato che da tempo su Instagram è presente uno sticker per le domande, tuttavia non vincolato al numero di follower.

Potrebbe interessarti anche

leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di Gabriele Porro, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button