Digital News

Spotify down, disservizi a singhiozzo per l’app di musica in streaming

Per alcuni utenti di Spotify quello di oggi è diventato forzatamente un inizio di mattinata senza musica né podcast quello di oggi, mercoledì 16 dicembre. Il servizio di ascolto in streaming è interessato infatti da problemi a singhiozzo che stanno colpendo un numero non trascurabile di utenti. In realtà molti degli iscritti e di coloro che utilizzano Spotify nella sua versione free non stanno riscontrando disagi con il portale, ma negli ultimi minuti le segnalazioni hanno ampiamente superato il livello di guardia sia sui social, che sul portale Downdetector.com.

I problemi riscontrati

I primi problemi con l’accesso a Spotify si sono registrati poco dopo le 9 del mattino e riguardano tutti l’aspetto principale del servizio, ovvero lo streaming musicale e dei podcast ospitati. Stando al portale downdetector.com alcuni utenti hanno riferito in minor misura di problemi nell’accesso all’app e nell’utilizzo del sito, ma la frequenza più bassa di questi disagi può essere dettata dal fatto che la maggior parte delle persone utilizza comunque Spotify dall’app per smartphone e dopo essersi già autenticate.

Le segnalazioni sui social

Sui social non hanno tardato ad accumularsi le segnalazioni e gli sfoghi degli utenti frustrati dalla situazione, subito riunitisi — in particolare su Twitter — nell’hashtag #spotifydown. Tra le esperienze riscontrate, alcuni utenti Premium hanno riferito di non essere in grado di ascoltare canzoni a scelta, ma di poter solo subire le playlist proposte dall’app in formato shuffle come avviene per gli utenti free; nel tentativo di riautenticarsi presso il servizio, si sono poi trovati bloccati.

Disagi in tutta Europa

La mappa delle segnalazioni generata in automatico da Downdetector.com parla di un disservizio subito dagli utenti di tutto il vecchio continente — dal Portogallo alla Russia e dall’Italia alla Norvegia. Il maggior numero di segnalazioni arriva però dall’Europa centrale. Sulle cause del problema Spotify non si è ancora espressa, ma è possibile che questo non accada: il picco delle segnalazioni è stato raggiunto già negli scorsi minuti e in questo momento — dopo circa un’ora dai primi disagi riscontrati — la situazione è tornata quasi alla normalità. leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di Lorenzo Longhitano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button