Comunicazione Aziendale

Salute e Protezione per la continuità del business delle PMI – Il Giornale delle PMI

Non diamo per scontata la Salute…

La pandemia ha sottoposto e impone ancora oggi alle imprese italiane, in particolare le PMI, un vero e proprio “stress test”. Da un lato, ha fatto emergere la grandissima capacità di risposta dei nostri imprenditori nell’adottare nuove soluzioni tecnologiche, come quelle digitali per garantire la connessione delle persone in smart working. Dall’altro, ha però messo in evidenza la fragilità del Servizio Sanitario Nazionale: lo davamo per scontato, ma la pandemia ha messo in luce come vada protetto e garantito meglio.

È vero che le PMI già da alcuni anni hanno cominciato ad offrire assistenza sanitaria integrativa con i fondi previsti dai contratti, ma sappiamo anche che quando questi sono su base volontaria non vengono comunicati in modo adeguato. Inoltre, non esiste una adeguata consapevolezza sui vantaggi che l’adozione di tali soluzioni comporta sia per l’imprenditore che per i collaboratori e – cosa molto importante – per l’intero nucleo familiare.

Salute, Protezione, Qualità della Vita delle Persone, sono elementi essenziali per la vita di ciascuno e la continuità delle imprese.  Fondamentali ancor più quando il “motore” di queste è l’imprenditore, la sua famiglia spesso operativa in azienda, il team dei collaboratori da cui dipendono i processi di creazione di valore.

L’onda COVID ha risvegliato in molti imprenditori attenti alla competizione sempre più sfidante, la necessità di affiancare al welfare pubblico un «secondo pilastro», cominciando a valutare il ricorso a Fondi, Casse ed Enti operanti nella sanità integrativa. Questi soggetti sono in grado di garantire nei fatti, al maggior numero possibile di soggetti, Accessibilità a network sanitari qualificati, affidabili e ad elevati livelli di tecnologia per la salute, Mutualità per non subire ripercussioni sui costi delle assistenze al verificarsi di eventi avversi, Sostenibilità economica delle tutele proposte.

È un segnale importante che oggi le imprese medie e piccole guardino con più attenzione a strutture come le Casse di Assistenza. Si comincia a comprendere meglio il ruolo fondamentale che svolgono nella tutela della salute, con prestazioni sanitarie integrative al SSN.

Nel grafico leggiamo chiaramente che le spese in carico dei privati (out of pocket) per la Spesa Sanitaria che non viene “coperta” dal Servizio Pubblico sia molto elevata. È un costo puro che sostengono le persone di tasca propria. Solo una piccola percentuale è intermediata dalle Casse di Assistenza o da Fondi che, se fossero maggiormente utilizzati, fornirebbero concreti interessanti vantaggi a livello fiscale e previdenziale.

Spesa sanitaria 2019: 160,1 miliardi di euro 

Fonte: Elaborazione Centro Studi ASSIDIM da Rapporto OASI 2020 a cura di Cergas Bocconi

…e la Protezione

Più scoperta è l’area della protezione dove raramente sono offerte coperture integrative infortuni e morte. Non è un caso che il nostro paese risulti essere quello con il più alto livello di “sottoassicurazione” in Europa (dati McKinsey – Convegno Nazionale AIBA 2021)

Un ulteriore ambito dove l’attenzione da parte delle piccole imprese deve crescere è quindi quello della necessità di garantire più protezione dei lavoratori, fra i quali c’è anche l’imprenditore stesso con la sua famiglia, che nelle PMI svolgono ruoli molto operativi. Le PMI hanno per definizione nei loro fondatori e lavoratori un asset strategico. Nella PMI ogni lavoratore è importante, non è mai solo un “numero” e non è facilmente sostituibile per le competenze di mestiere che esprime, per il know-how che detiene e per la relazione con i colleghi di lavoro. Se l’imprenditore o un suo collaboratore con un ruolo chiave si ammalano si ferma tutto.

Esistono efficaci soluzioni assistenziali, come le garanzie vita caso morte, invalidità da infortuni, che colmano i vuoti lasciati dal sistema pubblico che molti pensano, purtroppo sbagliando, sia sufficiente a garantire una adeguata tutela. Qui c’è da lavorare molto sugli aspetti culturali: le protezioni ad integrazione di quanto fornisce la tutela INAIL sono viste prevalentemente come un costo e manca ancora una adeguata consapevolezza della strategicità per l’impresa di proteggersi su questo fronte. Attivare integrazioni al sistema Sanitario Nazionale nella tutela della salute e protezione dell’imprenditore e dei suoi dipendenti è già una tendenza sempre più diffusa: ecco perché si parla di “soluzioni per la business continuity”.

Le Casse come acceleratore di tecnologia

In questo scenario vi è anche un altro aspetto dove enti e fondi che operano nella sanità integrativa si sono rivelate importanti per l’evoluzione della PMI. È il ruolo che svolgono nel facilitare l’accesso all’ innovazione che spesso ha costi molto elevati per le aziende di dimensioni piccole e medie.

Anche fra i dipendenti delle PMI sono emerse in questo periodo nuove esigenze quali, ad esempio, la richiesta di servizi di telemedicina e sanità digitale.

Tutte queste opzioni sono ormai presenti in gran parte delle aziende di grandi dimensioni, che così facendo danno un forte segnale di attenzione alle loro persone. Grazie al ruolo mutualistico che svolgono le casse questi servizi di alto profilo sono diventati accessibili e sostenibili economicamente anche per i piccoli imprenditori che possono così allineare il livello di valore che esprimono sia a livello di reputazione sia a livello di impatto sulla fidelizzazione delle loro risorse.

ASSIDIM, player importante che opera nell’ecosistema salute da 40 anni, che rappresenta oltre 1700 aziende e 250.000 persone, ha registrato, al pari di altri erogatori, una crescita significativa nell’utilizzo dei servizi innovativi e digitali, complementari alle soluzioni assistenziali “tradizionali”.

Per concludere, vorremmo sottolineare che per la vera evoluzione di impresa quello che per noi è strategico non è il “Welfare da Piattaforma” che consente di offrire beni e servizi di consumo come sostegno al reddito, ma un Welfare Vero che punti a fornire un importante differenziale competitivo puntando sul rafforzamento dei fondamentali della vita di impresa, La Salute delle Persone e la loro Protezione.

Oggi è questa la nostra missione, accrescere questa consapevolezza negli imprenditori.


Source link

Show More
Back to top button