Digital News

Rockstar Games sta cercando persone per giocare a GTA 6 (o altri giochi)

GTA 6 è uno dei videogiochi più attesi degli ultimi anni, e finalmente potrebbe essere in arrivo. Lo sviluppatore Rockstar Games non ha rilasciato annunci ufficiali al riguardo, ma potrebbe aver dato la notizia indirettamente attraverso alcuni annunci di lavoro pubblicati online. Le divisioni North, Lincoln e India del gruppo hanno infatti reso noto di essere alla ricerca di alcuni game tester, ovvero di persone disposte a lavorare a tempo pieno nella prova di nuovi titoli in fase di rilascio. Per gli osservatori, l’annuncio di lavoro coincide con le tempistiche per il rilascio del nuovo episodio della saga.

L’eredità di GTA 5

Grand Theft Auto 6 raccoglie la pesantissima eredità del capitolo precedente, uscito ormai nel 2013. Nato sulle console di due generazioni fa – le PlayStation 3 e Xbox 360 di Sony e Microsoft – GTA 5 debutterà quest’anno anche sui prodotti più recenti delle due aziende produttrici: in più di 7 anni di vita il titolo è riuscito a surclassare il successo già colossale dei primi titoli della saga e a diventare uno dei videogiochi più famosi della storia. Non sorprende dunque che i fan della serie siano particolarmente ansiosi di mettere le mani sul nuovo titolo. Quest’ultimo è da tempo protagonista di voci di corridoio e indiscrezioni, secondo le quali il lancio dovrebbe essere previsto proprio per il 2021.

Gli indizi che puntano a GTA 6

È per questo motivo che gli annunci di lavoro pubblicati da Rockstar North, Rockstar Lincoln e Rockstar India sono state ricondotte proprio a GTA 6 nonostante le tre divisioni abbiano diversi titoli in cantiere. Da una parte infatti questo tipo di annunci è solitamente rivolto a persone che dovranno mettere le mani su un gioco già quasi terminato. La descrizione delle posizioni aperte inoltre afferma che tra i requisisti preferenziali dei candidati c’è la conoscenza dei lavori pregressi dell’azienda, il che…

Leggi articolo originale cliccando qui


Articolo Originale di Lorenzo Longhitano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button