Digital News

Pornhub cambia le regole su caricamento e download di video

Dopo un’inchiesta del New York Times che ha dimostrato la presenza di filmati di abusi, la piattaforma limita i permessi e aumenta i controlli sui contenuti

(Photo by Ethan Miller/Getty Images)Pornhub ha deciso di cambiare radicalmente le sue politiche riguardo ai contenuti caricati, consentendo ai soli utenti verificati di effettuare l’upload di un video e impedendo a tutti i visitatori del sito di scaricare le clip.
Pornhub corre ai ripari dopo che un’inchiesta del New York Times ha dimostrato la presenza sulla piattaforma a luci rosse di video di abusi o di violenze su minori. Il sito di video pornografici ha per questo annunciato nuove regole per impedire la pubblicazione di questi filmati, bloccando il caricamento da parte degli utenti non identificati e il download, che ne consentiva la circolazione su altre piattaforme.
Si tratta di un cambiamento radicale per Pornhub che dal 2007 ha costruito il suo impero da 100 milioni di visite giornaliere basandosi proprio sui video non professionali. Il cambiamento toccherà per primi i partner di Pornhub e membri del suo Model Program e verrà implementato agli utenti regolari nel 2021. Inoltre Pornhub bloccherà il download dei video. Vi potranno accedere solo gli utenti verificati a pagamento.
Il portale ha comunicato che attiverà anche un Red Team che dovrà dedicarsi alla moderazione dei contenuti con l’obiettivo di “spazzare via proattivamente i contenuti già caricati che contengono potenziali violazioni e identificare eventuali interruzioni nel processo di moderazione”.
Nonostante siano trascorsi pochi giorni dall’uscita dell’inchiesta del New York Times, nella sua dichiarazione Pornhub attribuisce le modifiche elencate a una revisione indipendente lanciata ad aprile 2020 con lo scopo di eliminare tutti i contenuti illegali dalla piattaforma. Al termine del 2021, quando la società pubblicherà il suo primo rapporto sulla trasparenza, si potrà vedere se questi cambiamenti avranno sortito l’effetto desiderato.
]]>

Potrebbe interessarti anche

leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di Gabriele Porro, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button