Podcasting

il Podcast era un oggetto oscuro fino a pochi anni fa, ma ormai sta diventanto parte integrante della vita di molte persone, anche in Italia, dove ormai si trovano frequentemente Podcast specializzati verticali, dagli Andrologi algi psicologi, dai comici ai consulenti aziendali, dagli scrittori alle testate giornalistiche.

Il motivo di questo crescente successo risiede nei numeri e nelle caratteristiche:

  • L’audio come mezzo di comunicazione cresce a doppia cifra, in tutto il mondo
  • Quasi il 60% delle persone usa i comandi vocali su device digitali
  • Oltre il 56% degli utenti smartphone usufruiscono di Podcast
  • L’attenzione sui social network varia da 4 a 12 secondi, con un Podcast arriva a 20 minuti!
  • I contenuti audio ondemand sono di facile fruizione e possono essere usati ovunque, anche mentre guidiamo, viaggiamo o facciamo ginnastica.
  • Siri, Google Assistant, Alexa sono ormai device comuni e diffusi e le skill per chiamare contenuti Podcast sono in costante aumento

Un trend chiaro, con numeri che parlano da soli

Anche il cambiamento delle stesse radio in contenuti digitali ondemand, utilizzati anche nelle autoradio di nuova generazione, confermano un progresso inarrestabile, come dimostrano i dati

I Numeri parlano da soli, ma è ancor di più importante sapere che al primo posto delle tendenze d’ascolto degli italiani è sulle tematiche Business, seguita al secondo posto da Società e Cultura.

Questi dati sono forniti da Spreaker, la prima piattaforma in Italia per la creazione, la distribuzione e la monetizzazione di podcast.

nel 2019 gli ascolti giornalieri di contenuti in italiano sono triplicati , passando da circa 60.000 a 160.000 al giorno, ed è più che raddoppiata la media mensile di ascolti, da 1.800.000 a 4.500.000. Gli ascoltatori unici al mese su Spreaker (ovvero quante volte un utente accede e ascolta almeno un contenuto) da quasi 640.000 a oltre 1.700.000.

Spreaker (acquisita da VoxNest nel 2018) è la piattaforma che ospita anche i Podcst di DReporter, e benchè fortemente orientata al mercato globale, è stata fondata dall’Italiano Francesco Baschieri, che abbiamo intervistato su Dreporter nel 2017 (guarda l’intervista cliccando qui)


Come può una Azienda usare un Podcast?

Affiancandolo e integrandolo alla propria strategia di comunicazione, esattamente come si fa con qualsiasi altro media.

La voce evoca, suscita emozioni, rassicura, rilassa e incuriosisce, tutte emozioni e sensazioni positive per la vostra comunicazione aziendale.

In questo caso la Brand Awareness è l’elemento principe, grazie all’intimità creata dal media vocale, che consent di usare la forza dello storytelling senza che nessuno debba “leggere” qualcosa.

La mission aziendale è raccontata, La corporate identity viene spiegata, il prodotto viene esaltato, il supporto tecnico assume lati più umani e quindi vicini al cliente.

Ci sono vari esempi eccellenti, come Mini e IllyCaffè tra gli altri, che ci dicono come questo mezzo sia un veicolo importante nella comunicazione corporate dei nostri tempi, con un approccio antitetico rispetto alla ricerca frenetica dell’attenzione del singolo utente: il Podcast fa in modo che sia lui stesso a prendersi il tempo necesario ad ascoltare cosa abbiamo da”raccontare”.


Perché scegliere DReporter come Podcast partner?

1.Utilizziamo questo mezzo per tutte le nostre interviste di approfondimento (al posto dei video) .

2.Abbiamo creato il nostro primo podcast nel 2017.

3.Abbiamo seguito e intervistato alcuni dei maggiori attori attivi del panorama Voice, come Francesco Baschieri, Giorgio Minguzzi e Mirko Lagonegro, per arrivare ai più recenti Juxin Rahdima.

DReporter mette a disposizione i suoi professionisti per studiare e realizzare il tuo programma podcast aziendale, dalla A alla Z, mixando il nostro storytelling, le voci dei nostri podcaster e un idoneo studio e applicazione del piano editoriale e promozionale.


torna ai servizi editoriali

Back to top button