Digital News

Perché ad un certo punto i tiktoker diventano cantanti

Con 75 milioni di visualizzazioni su YouTube in una settimana, il primo singolo della tiktoker Bella Poarch si può definire già un successo. Per alcuni la riuscita dell’operazione poteva non essere scontata, considerato che la ventiquattrenne statunitense non è mai stata famosa per le sue doti canore; d’altro canto però il debutto in campo musicale di Bella Poarch rappresenta solamente l’ultimo esempio di tiktoker che hanno utilizzato la piattaforma di condivisione video come trampolino di lancio per una carriera da star della musica precedentemente inesistente.

Il potenziale di TikTok

Ormai è noto il fatto che TikTok sia in grado di far emergere o risorgere brani sconosciuti oppure caduti nel dimenticatoio. L’app del resto favorisce la diffusione virale dei suoi contenuti, e con essi anche le tracce audio che li accompagnano: capita così che una hit degli anni 70 riviva un’ennesima giovinezza per il semplice fatto di essere stata utilizzata come colonna sonora di un tiktok diventato virale oltre ogni aspettativa. Se finora il fenomeno si è sempre manifestato per lo più spontaneo e legato a clip che diventavano improvvisamente virali, lo stesso meccanismo può essere però utilizzato al contrario: legando un determinato brano, ancora inesistente, a un contenuto del quale si può prevedere in una certa misura la viralità.

Il caso di Bella Poarch

Questa facoltà su TikTok la hanno in pochi grandissimi influencer ma, come dimostra il caso di Bella Poarch, ha un poteniale enorme. La ragazza è la terza personalità più seguita su tutta la piattaforma e ha utilizzato proprio un tiktok per promuovere l’uscita del suo primo brano, Build a B*tch. Nel contenuto veniva data un’anteprima del video clip legata a un estratto della canzone, e l’audio è stato pubblicato per poter essere ricondiviso. Non solo il tiktok è diventato virale, con più di 85 milioni di visualizzazioni, ma…

Leggi articolo originale cliccando qui


Articolo Originale di Lorenzo Longhitano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button