NewsRecensioni

Pauroso incidente per una Tesla Model 3: le celle della batteria volano ovunque

Le foto ritraggono una Tesla Model 3 dopo un pauroso incidente che è avvenuto a Corvallis, nell’’Oregon. Sebbene l’auto appaia praticamente distrutta, il conducente, un giovane di 21 anni, è uscito praticamente illeso. Un vero e proprio miracolo da un certo punto di vista. L’incidente, però, poteva avere conseguenze ben peggiori e non solo per chi stava guidando. Vediamo perché. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il giovane che era sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, ha perso il controllo della Model 3 alla velocità di 160 Km/h abbattendo prima alcuni ostacoli come un palo della luce per poi schiantarsi alla fine contro due alberi.

Le foto che la stessa polizia ha condiviso su Facebook fanno “paura”. La Model 3 più che distrutta si era praticamente disintegrata ma il giovane è riuscito ad uscire con le sue gambe tanto che ha tentato di scappare. Gli agenti di polizia sono comunque riusciti a trovarlo poco lontano. Il problema maggiore è che il “botto” ha danneggiato anche il pacco batteria con la conseguenza che centinaia di celle sono letteralmente schizzate via come dei proiettili.Alcune hanno persino rotto un vetro di una casa arrivando a finire anche su di un letto causando pure un principio di incendio. Le celle delle batterie delle auto elettriche possono rimanere bollenti per molte ore tanto che la polizia, dopo aver bonificato l’area, ha avvisato gli abitanti della zona di stare attenti. Per far capire la violenza dell’incidente si può aggiungere che uno pneumatico è letteralmente volato via andando a colpire alcune tubature di un piccolo condominio causando un allagamento.

Si è trattato di un’incidente incredibile che però ha messo in luce un dettaglio importante e cioè che i costruttori di auto elettriche devono ancora lavorare per garantire la completa sicurezza del pacco batteria in caso di incidente, pure in casi estremi come questo. Molto è già stato fatto e proprio la Model 3 dispone di un pacco batteria in cui è presente una speciale resina pensata proprio per rendere difficoltosa l’uscita delle celle. In questo caso, vista la forza dell’urto, questa soluzione non è stata sufficiente.leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di HDblog.it, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More

Articoli Suggeriti per Te

Back to top button