Digital News

Ora si può installare facilmente Windows 10 ARM sui Mac con Apple Silicon

Era solo questione di tempo; nei giorni passati c’è chi ha provato a installare Windows 10 per ARM sui nuovi Mac con CPU M1; su internet sono apparsi vari tutorial per spiegare come procedere sfruttando l’hypervisor di macOS e una versione ad hoc del software gratuito QEMU.
Normalmente i vari passaggi richiedono di Xcode, la compilazione della versione modificata di QEMU e la digitazione di diverse righe di comando dal Termnale. Troppo complicato?   Lo sviluppatore Khaos Tian semplifica tutto con ACVM,  app GUI (in realtà un wrapper per QEMU) da scaricare dal suo profilo GitHub che rende tutto più facile.
Dopo aver aperto ACVM, è possibile indicare il numero di core e la quantità di RAM da assegnare alla macchina virtuale, trascinare l’immagine-disco di Windows per ARM nella casella “Main Image” e cliccare su “Avvia” per procedere con la classica installazione di Windows. Un momento, però, dove trovare il file con l’immagine-disco di Windows per ARM, visto che Microsoft non vende questa versione (è riservata agli OEM)? Si trova ovviamente sul sito Microsoft, nella sezione dedicata a Windows Insider, il programma che consente di ricevere le build di Windows 10 più recenti non appena sono disponibili e permettere a utenti e sviluppatori di sperimentare nuove idee e i concetti che arriveranno in seguito nelle build definitive.

I redattori del sito francese Macg segnalano di essere riusciti a installare Windows 10 per ARM senza intoppi ma hanno avuto problemi nel far funzionare internet dalla macchina virtuale.
Come abbiamo segnalato qui, uno sviluppatore ha installato Geekbench 5 sulla macchina virtuale ottenendo un punteggio di 1.288 punti nei test single-core e 5.449 punti i multi-core (con gli 8 core allocati e 4 GB di RAM), rispetto ai 1.730 e 7.500 punti con Geekbench eseguito nativamente su macOS. In altre parole, c’è una perdita di velocità all’interno della macchina virtuale, come è ovvio che sia, ma le prestazioni rimangono ottime, persino migliori rispetto a quelle che è possibile ottenere su un Surface Pro X , dispositivo Microsoft sul quale gira nativamente Windows per ARM.

Nel keynote del 10 novembre Cupertino ha presentato i suoi primi computer con processore Apple Silicon M1. Per tutti gli articoli di macitynet che parlano dei Mac ARM con processore Apple Silicon M1 si parte da questa pagina. Macitynet ha recensito Mac mini con processore Apple M1 in questo articolo.


Articolo Originale di , pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button