Digital News

OnePlus 8T Cyberpunk 2077 Edition: sfondi, animazioni e suoni disponibili per tutti

La Cyberpunk 2077-Mania continua a dilagare, ora che mancano poco più di due settimane alla disponibilità ufficiale del titolo su tutte le piattaforme supportate – da PC a Stadia, da console “next gen” a quelle “current gen” (a fare i pignoli ormai sarebbe ora di aggiornare le terminologie, visto che la “next gen” è diventata “current” – ma l’importante è capirsi). E se è vero che CD Projekt RED ha approfittato dell’attesa per rilasciare diversi gadget a tema sul mercato, uno dei più succosi, ovvero una variante speciale di OnePlus 8T, rimarrà confinata al mercato cinese.

È un vero peccato perché il dispositivo ha un design piuttosto particolare, ma almeno le modifiche software arriveranno anche da noi grazie al lavoro degli immancabili smanettoni di xda-developers, che hanno estratto dalla ROM originale animazione di avvio, effetti sonori, wallpaper e molto altro.

Per alcuni elementi, come l’animazione di boot e quella di sblocco del terminale, icon pack ed effetti sonori, è necessario ricorrere al modding: da QUESTO post su xda-developers è possibile scaricare il modulo Magisk da installare sul proprio dispositivo opportunamente preparato. Per quanto riguarda gli sfondi animati, invece, è sufficiente scaricare e installare i due APK da QUEST’ALTRO thread (ci sono anche alcune varianti modificate e quelli stock dell’ultima OxygenOS). Gli sfondi vanno applicati lanciando una delle due app dal launcher (l’altra non fa niente, si capisce in fretta quale delle due è giusta).

QUI, infine, c’è lo “zippone” completo che contiene tutti gli APK, gli sfondi statici e i suoni; può servire per, appunto, recuperare gli sfondi statici non compressi e a risoluzione originale. Per valutare se ne vale la pena vi lasciamo qui le anteprime compresse:La fonte non specifica alcun problema o restrizione di compatibilità, ma provate a vostro rischio e pericolo!(aggiornamento del 25 novembre 2020, ore 18:33)leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di HDblog.it, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button