Comunicazione Aziendale

non più solo vendita online – Il Giornale delle PMI

Il mondo digitale evolve molto velocemente, così velocemente che si fatica a tener dietro a tutti i cambiamenti.

E proprio perché non ci si sta dietro, spesso si rimane ancorati al servizio che veniva offerto inizialmente e non se ne comprendono le successive evoluzioni.

Questo capita con i social media così come con le piattaforme dei marketplace.

Le recenti ricerche di Cristina Andreetta – consulente di trasformazione digitale sostenibile – si sono soffermate proprio su questi ultimi.

I marketplace sono nati per vendere i prodotti online e per consentire alle aziende italiane di usufruire di piattaforme tecnologiche molto sofisticate e di un traffico decine di volte superiore a quello del proprio sito e-commerce.

Ma oggi questi marketplace non sono più questo. O comunque non sono più solo questo.

L’ultima Survey della Andreetta ha mostrato dati molto interessanti:

  • il 95% degli utenti internet italiani inizia online la ricerca delle informazioni su un prodotto specifico oppure si informa in che modo soddisfare una propria necessità;
  • il 91% degli intervistati dichiara di andare su un marketplace (in primis Amazon) per acquisire informazioni su un prodotto;
  • l’87% si affida alle recensioni di Amazon per decidere se acquistare un prodotto e quale prodotto acquistare;
  • il 65% consulta Amazon quando si trova davanti allo scaffale di un negozio, a maggior ragione quando si tratta di elettronica oppure di alcune marche di abbigliamento o calzature.

Fonte: survey interna

Le aziende che comprenderanno per prime l’evoluzione dei marketplace (e il valore strategico degli stessi) – commenta Cristina Andreetta – avranno senza dubbio un vantaggio competitivo sulle altre”.

Fino alla successiva evoluzione.


Source link

Show More
Back to top button