Marketing

“Mollo tutto e apro un chiringuito”: il film del Milanese Imbruttito best practice di marketing e comunicazione

[ad_1]

Successo di incassi al debutto per il film del “Milanese Imbruttito”, la pellicola prodotta da QMI con Ramaya Productions e Medusa Film, che al primo giorno di programmazione nelle sale si attesta al secondo posto al boxoffice. Un risultato che è il frutto anche del lavoro di QMI che ha operato su tutta la filiera della produzione di contenuti e dell’entertainment marketing.

Da quasi vent’anni punto di riferimento per l’industria del cinema e delle serie tv, QMI ha guidato la produzione cinematografica del personaggio ideato dall’agenzia Shewants e interpretato da Germano Lanzoni che, nato sui social dove conta milioni di follower e appassionati, approda appunto ora al cinema con un’avventura in compagnia, tra gli altri, di Claudio Bisio, Paolo Calabresi, Elettra Lamborghini, Jake la Furia e Favij.

“Mollo tutto e apro un chiringuito” (distribuito da Medusa Film), è un progetto che QMI ha guidato con un doppio ruolo di produttore e di agenzia responsabile di tutte le attività di placement, di brand integration e di co-marketing.

“Partecipare a questo film con una doppia veste – spiega Ruggero Faggioni, direttore generale di QMI – ci ha portati a lavorare con i nostri clienti a progetti di marketing articolati ed estesi nel tempo: alcuni di questi sono partiti proprio dalla sceneggiatura per arrivare fino alle promozioni e alle in-store activation, consentendo a brand di grande prestigio di andare oltre il semplice placement o la singola campagna social, e di investire invece in vere e proprie partnership con il film e con il fenomeno che rappresenta”.

Deliveroo è l’azienda che per prima ha creduto nel progetto investendo in un’ampia operazione di co-branding. Per l’app di food delivery è stato pensato un ruolo nel film, è stata creata una campagna social e persino il “Menù Imbruttito”, consegnato ai clienti con un packaging speciale e una shopping bag firmata “Milanese Imbruttito”.

[ad_2]
Source link

Show More
Back to top button