News

L’Università che guarda al futuro

Storica Partnership tra la Bocconi e il Politecnico di Milano

Unire le forze per sostenere i giovani e lo sviluppo dell’imprenditorialità innovativa.

Con questa motivazione l’università Bocconi e il politecnico di Milano hanno siglato una partnership che guarda al futuro e che cerca di rispondere alle nuove esigenze di mercato.

Grazie a questa collaborazione verrà inaugurato, a partire dal prossimo anno, un nuovo corso di laurea magistrale congiunto in “Cyber Risk Strategy and Governance” che fornirà gli strumenti necessari a comprendere, valutare e governare le opportunità e le minacce derivate dalle tecnologie emergenti.

Il corso, interamente in lingua inglese, sarà aperto a 50 studenti che, alla fine del percorso didattico, saranno in grado di affrontare i cyber risk e il loro impatto sulle performance delle organizzazioni.

“Questa alleanza è stata resa possibile perché sviluppatasi in una città, Milano, con il giusto contesto istituzionale e con una vocazione internazionale e di apertura – ha sottolineato Gianmario Verona, rettore della Bocconi. – Solo se guarda all’innovazione  l’università italiana sarà più competitiva e potrà sostenere la crescita del paese puntando sullo sviluppo delle competenze”.

Non solo attività didattiche.

La Bocconi e il Politecnico cammino a braccetto anche per sostenere l’imprenditorialità e le idee innovative. I due atenei hanno infatti dato vita a “BeReady2Fly” , il primo evento che favorisce l’incontro tra le realtà industriali e le migliori startup dei due ecosistemi universitari. Ben 20 nuove aziende, selezionate attraverso la “Call2Fly”, potranno presentarsi al pubblico il prossimo il 26 novembre nella sede della Borsa Italiana a Palazzo Mezzanotte e incontrare potenziali investitori e partner.

Le candidature sono aperte fino al 21 ottobre su http://beready2fly.it 

Tags
Show More

Lucia Panucci

Giornalista Professionista. Laurea in in produzione culturale, editoria e giornalismo. Master in giornalismo presso l’Università Lumsa di Roma. Nel 2014 riceve il premio “Mimosa d’Argento” come miglior giornalista emergente. Collaborazioni con varie testate del panorama telematico, cartaceo, radiofonico (RDS) e televisivo (Rai Tgr Lazio).

Articoli Suggeriti per Te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti...

Close