Digital News

Khaby Lame è il terzo italiano più seguito su Instagram (e presto supererà chiara ferrragni)

La scalata di Khaby Lame al successo sui social non si arresta, e dopo aver conquistato le prime posizioni tra gli account più seguiti su TikTok sta per diventare anche la personalità italiana con più seguaci sulla piattaforma rivale Instagram. Il numero di follower del ventunenne di Chivasso sta continuando a crescere inarrestabile anche sul social del gruppo Facebook, fino a portare il ragazzo alla terza posizione tra gli utenti nostrani più seguiti: prima di lui ci sono solamente la influencer globale Chiara Ferragni e l’imprenditore e fenomeno dei social Gianluca Vacchi.

Secondo (e primo) posto in arrivo

La corona di influencer instagram italiana più seguita continua a spettare a Chiara Ferragni, con 23,8 milioni di follower; Vacchi segue a ruota con 20,1 milioni di seguaci, ma entrambi hanno il fiato di Khaby sul collo: ad oggi il ragazzo ha infatti accumulato ben 19,8 milioni di follower, e gliene basta effettivamente una manciata per poter rivendicare la seconda posizione. Non solo: il percorso di Khaby Lame è in piena ascesa, mentre quello degli avversari risente di una notorietà di più lunga data e di un numero di nuovi follower quotidiani più esiguo. Da una parte infatti Khaby accumula stabilmente nuovi fan su Instagram al ritmo di oltre 200.000 ogni giorno; dall’altra Ferragni continua a crescere a un ritmo regolare ma meno sostenuto, da circa 10.000 nuovi follower quotidiani.

Follower raddoppiati in un mese

Il profilo di Vacchi mostra un andamento più incerto e sarà superato probabilmente a breve, ma di questo passo anche la influencer italiana per eccellenza dovrà prepararsi a cedere lo scettro tra pochi giorni. La crescita del profilo di Khaby l’ha infatti portato a raddoppiare il conteggio dei suoi seguaci su Instagram in appena 30 giorni: se anche la sua ascesa dovesse farsi meno ripida, il traguardo di diventare l’italiano più seguito anche su…

Leggi pezzo completo cliccando qui


Articolo Originale di Lorenzo Longhitano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button