IntervisteWeb

Julia ed Eric, le nuove leve della comunicazione video

Kapwing è la nuova app realizzata da due giovani imprenditori di San Francisco

Kapwing è una suite di applicazioni dedicate al video realizzata da duo giovanissimi imprenditori Julia ed Eric, rispettivamente CEO e CTO dell’azienda.

Dopo la laurea al college, hanno lavorato insieme per due anni per Google, per poi dedicarsi alla realizzazione del loro progetto, che lanciano a fine 2017, per poi affidarsi al crowfunding sette mesi dopo al fine di ottenere il denaro necessario a realizzare il loro sogno.

L’approccio di questi due ragazzi ci ha incuriosito e per questo abbiamo deciso di intervistarli per saperne di più.

Julia, qual è l’idea principale dietro la fondazione di Kapwing?

Abbiamo avviato Kapwing per rendere la creazione di contenuti multimediali (video, audio, immagini, GIF, ecc.) più veloce, più semplice, più accessibile e più collaborativa. 

Il software desktop esistente sul mercato è potente ma spesso difficile da usare, soprattutto per i meno esperti.

Kapwing è pensato per qualcuno che ha una storia da raccontare ma non ha una laurea in cinematografia o particolari skills tecniche nel campo dell’editing video

il mondo del software video di oggi è davvero vasto e ha una concorrenza molto alta e aggressiva: perché avete scelto un mercato così difficile?

Abbiamo scelto il mercato perché, in quanto consumatori, eravamo molto insoddisfatti delle soluzioni esistenti. Nonostante quante app creative ci siano, è ancora straordinariamente difficile fare qualcosa di semplice come ritagliare una GIF o combinare foto in una presentazione video. 

Abbiamo costruito la soluzione che volevamo. 

Penso che la nostra crescita evidenzi la qualità, la semplicità e i vantaggi di Kapwing rispetto ai prodotti della concorrenza.

Anche se le persone utilizzano e si aspettano software cloud-friendly di facile utilizzo in quasi tutti gli altri livelli di produttività, non esiste una soluzione collaborativa e multipiattaforma per la creazione di contenuti multimediali. 

Molte persone utilizzano ancora i programmi offline che utilizzavano 20 anni fa per realizzare video, animazioni e grafica. 

Una applicazione online è decisamente il futuro.

Eric, i moderni strumenti video tendono a unire più funzioni in un’unica applicazione, ma vediamo che Kapwing usa un approccio inverso, usando strumenti “separati”.

Perché avete scelto questo approccio?

Abbiamo progettato Kapwing per semplificare le comuni attività di editing di video e immagini. 

Pertanto, i nostri strumenti specifici come Subtitle Maker o Looper, offrono ai creatori un contesto isolato per ridurre la complessità, il disordine e la distrazione.

Avete intenzione di aumentare il numero di app disponibili sulla piattaforma?

Certo, stiamo sempre cercando di aggiungere funzioni come richiesto dagli utenti.

Vogliamo che i nostri strumenti siano pertinenti e utili soprattutto, quindi il nostro prodotto cambierà con le esigenze dei creatori che li utilizzano.

Una domanda per entrambi: il mondo della comunicazione Web è sempre più orientato verso un approccio visivo piuttosto che un approccio testuale.

Pensate che i video siano davvero la nuova frontiera della comunicazione?

Sì. Se si guarda alla popolarità delle personalità di YouTube, del video marketing e delle app video-centriche come Snapchat e TikTok, è facile vedere una tendenza emergente.

Quindi ritenete che i video dovrebbero essere usati da chiunque voglia essere conosciuto sul web?

Sicuramente, se stai cercando di essere conosciuto sul Web, dovresti sfruttare tutte le piattaforme disponibili.

Quali sono i prossimi obiettivi del vostro progetto?

La cosa più importante su cui stiamo lavorando è entrare nel nostro nuovo ufficio!

A parte quest, lavoriamo duro come una squadra per continuare a distribuire prodotti interessanti e freschi per i nostri utenti – quindi rimanete sintonizzati!

Tags
Show More

Marco Forconi

Laurea in Marketing & Business Management. Formatore e Docente del Programma formazione Europea Por-FSE. Solido Background Informatico con oltre 20 anni di consulenza aziendale. Autore di tre libri, ho creato il mio primo sito web nel 1999 (lo ammetto, era inguardabile…).

Articoli Suggeriti per Te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *