Digital News

iOS 15 è un sistema operativo che guarda a un mondo post pandemia

Che la prima parte di presentazione di iOS 15 strizzasse ancora l’occhio a una situazione di distanziamento sociale era quasi scontato: il prossimo sistema operativo di Apple arriverà comunque in una fase pandemica che, seppur finalmente contrastata dall’arrivo dei vaccini, continuerà a costringerci a distanziamento e misure di sicurezza per diversi mesi. Così tutto il primo segmento di presentazione si è focalizzato su FaceTime e le molte novità che pongono il servizio di videochiamate in diretta competizione con la concorrenza, tra possibilità di guardare video con amici e l’apertura a servizi operativi di terze parti. Dall’altro lato, però, iOS 15 inizia a guardare al mondo post pandemia: quello di quando potremo uscire, tornare in ufficio ed esplorare il mondo.

Ci sono tanti piccoli dettagli che, forse per pura casualità, rendono iOS 15 una sorta di ponte: un sistema operativo che inizia a inserire nuovi elementi esperienziali capaci di strizzare l’occhio alla vita fuori dal lockdown. Anche con piccoli dettagli come il Live Text, cioè la possibilità di inquadrare un testo e ottenere immediatamente la trascrizione e che è stato presentato come un metodo per salvarsi immediatamente informazioni scritte su una lavagna. Come quella di un ufficio. Può ovviamente servire a molte altre cose: testi su cartelloni, menu o addirittura quelli presenti all’interno di foto già scattate, che con la nuova funzione possono semplicemente essere selezionati e copiati.

Sempre in ambito lavorativo, l’introduzione della possibilità di integrare i badge per l’ufficio in Wallet indica un approccio che comunque pensa a un ritorno sul luogo di lavoro e quindi a un abbandono (anche parziale) della propria abitazione in favore di un ritorno alla normalità. Un concetto che poi si espande a macchia d’olio in molte delle novità introdotte nel keynote di lunedì, compreso lo sforzo per

Leggi post completo cliccando qui


Articolo Originale di Marco Paretti, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button