Digital News

Instagram renderà privati tutti gli account di chi ha meno di 16 anni

Instagram, l’app di messaggistica di proprietà di Facebook, ha annunciato alcune modifiche che per rendere l’app più sicura per gli utenti di età inferiore ai 16 anni, che non avranno un account pubblico ma sarà impostato su privato come impostazione predefinita. La società sta anche cambiando il modo in cui gli inserzionisti possono rivolgersi agli utenti di età inferiore ai 18 anni.

Niente account pubblico per gli utenti under 16 e modifiche al modo in cui gli inserzionisti possono rivolgersi agli utenti di età inferiore ai 18 anni su Instagram: sono solo alcuni dei cambiamenti annunciati dall’app di messaggistica di proprietà di Facebook per rendere Instagram più sicura per i giovani. I giovani sotto i 16 anni avranno l’account impostato su privato come impostazione predefinita e per chi ha già un account pubblico Instagram invierà una notifica chiedendo loro di passare a un account privato.

“Continuiamo ad impegnarci per rendere Instagram un ambiente più sicuro per i membri più giovani della nostra community”, aveva dichiarato già a marzo 2021 Instagram in un post sul suo blog per limitare le interazione dei più giovani con gli adulti. Così per riuscire in questo obiettivo, la società di proprietà di Facebook ha annunciato che tutti coloro che hanno meno di 16 anni (o meno di 18 in alcuni paesi) verranno automaticamente inseriti in un account privato quando si iscrivono a Instagram. Avere un account privato vuol dire controllare chi vede o risponde ai propri contenuti. Con un account privato, i follower devono inviare richiesta per seguire l’account e vedere i Post, le Storie e le Reel. Se l’account non…

Leggi articolo integrale cliccando qui


Articolo Originale di Clara Salzano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button