Attualità

Informaconfede: che cos’è la ginnastichina di Federica Accio

Un articolo di ludoca69 pubblicato in originale a questo link – tutti i diritti appartengono ai legittimi proprietari.


In molti hanno scoperto Federica Accio durante il lockdown e si sono innamorati della sua ginnastichina, il metodo di allenamento che ha studiato per mantenersi in forma. Laureata in Scienze motorie, ha lavorato in molte palestre ma anche nella riabilitazione e, grazie alla sua esperienza sul campo, ha messo a punto un training per dimagrire senza ripetizioni a sfinimento che, proprio perché a basso impatto, fa benissimo anche contro la cellulite.

Una filosofia del benessere che illustra anche nel suo libro, appena pubblicato, In forma con Fede (HarperCollins, 14,90 €; ebook 6,99 €).

Federica, raccontaci cos’è la ginnastichina e perché fa bene al corpo delle donne.

È un’alleata dello starbene con se stesse. Adatta a tutte, ma soprattuto a quelle che chiamo “antiallieve”, che non metterebbero mai piede in palestra o la vivono come un dovere (puoi scoprire se lo sei anche tu con il test che trovi alla fine dell’articolo). Possiamo dimagrire e tonificarci senza fare attività fisica esasperata che, come sostengono gli studi dell’Oms, abbassa le difese immunitarie. Dobbiamo invece ascoltare e accettare il nostro corpo, senza inseguire la performance a tutti i costi o un fisico perfetto. Perciò se le nostre gambe non sono proprio da gazzella, possiamo puntare, per esempio, a valorizzare di più il lato B.

E allora, qual è il modo migliore per allenarsi?

Scegliendo gli esercizi adatti e sfruttando il recupero. Con le giuste pause, che ognuno regola in base al proprio livello di forma ma anche alla giornata, pure un workout “strong” diventa “sweet”. I programmi che propongo sono circuiti modulabili, da 25 ai 45 minuti. Si basano sulla regola del 3: allenamento cardiovascolare a basso impatto come la camminata, anche alternata alla corsa, per stimolare la circolazione e ossigenare le cellule mantenendo una frequenza cardiaca bassa; tonificazione a corpo libero o con pesi leggeri e stretching finale. Come da indicazioni degli esperti dell’Oms sul training ideale. Per variare la fase cardio, va benissimo anche ballare un quarto d’ora sulla propria musica preferita.

Parlavi di esercizi giusti…

Sì, per esempio per snellire cosce e glutei suggerisco il jumbo squat, la variante a gambe molto più divaricate rispetto alle spalle e con la punta dei piedi verso l’esterno. Mentre, proprio per evitare che i muscoli si “ingrossino”, sconsiglio gli squat con salto oppure con il bilanciere sulle spalle. Attenzione poi agli addominali, che rischiano di diventare “collominali”: vanno eseguiti incrociando le mani per sostenere la base del capo, gomiti chiusi, sguardo in basso.

E per la cellulite?

Quello che serve davvero, e lo confermano gli esperti, è un’attività che ossigeni i muscoli senza sovraccaricare. Altrimenti si infiammano, rilasciano sostanze tossiche e il corpo reagisce attivando il cortisolo, l’ormone dello stress che favorisce la ritenzione idrica. Quindi ribadisco i benefici della camminata all’aria aperta e dello stretching. Per stimolare il ritorno venoso serve anche appoggiare le gambe al muro, allungate e perpendicolari al pavimento, per poi flettere e distendere, alternandole, le caviglie. Un esercizio che chiamo “brum-brum”, perché simula il movimento del piede sull’acceleratore.

IL TEST: HAI LA STOFFA DELL’ANTIALLLIEVA?

Per sapere se la ginnastichina fa per te rispondi alle domande di Federica. Trovi la versione integrale del test sul libro In forma con Fede

1. Hai un’ora a disposizione, cosa scegli tra:

A) Corsa al parco

B) Un giro in centro a fare shopping

C) Una passeggiata nel verde, con esercizi di tonificazione. E poi un tè con biscottini…

2. Qual è la formula che preferisci per i tuoi allenamenti quotidiani?

A) I video di YouTube perché sono gratuiti e adoro gli addominali scolpiti dell’istruttrice

B) Ho l’abbonamento nella palestra più WOW della mia città, ma non l’ho mai frequentata… Prima o poi comincerò

C) Vorrei trovare un allenamento da fare a casa, facile e divertente… Esiste?

3. Cosa pensi quando ti guardi allo specchio?

A) Voglio entrare in un paio di pantaloni taglia 38.

B) Vorrei essere più tonica, ma sono troppo pigra per riuscirci!

C) Kiulo al top senza soffrire.

4. Quanto tempo pensi che ti occorra per perdere 5 kg?

A) Una mia amica li ha persi in 2 settimane con una super dieta detox, anche se ora la vedo molto stanca e nervosa.

B) Non credo che li perderò mai anche se sarebbe bello riuscirci, non importa in quanto tempo.

C) Dipende da tanti fattori (età, grado di allenamento, geni…). Ciascuno di noi ha i suoi tempi, ma quello che conta è il risultato.

5. Dopo l’allenamento solitamente…

A) Ho dolori ovunque, come se avessi camminato sui carboni ardenti. Però sono felice

B) Io di solito pratico il divaning, ma ho continui mal di schiena

C) Qualche dolorino lo sento, ma solo quando faccio un esercizio nuovo, altrimenti sono zuper energica!

SCOPRI LA SOLUZIONE

PREVALENZA A La palestra è il tuo luogo del cuore e tu sei determinata a ottenere il risultato che ti sei prefissata, a qualsiasi costo. Insomma, non credo che potresti mai pronunciare la frase “odio la palestra!”. Comunque, se un giorno volessi fare una passeggiata dall’altra parte della strada, potresti scoprire un mondo di divertimento.

PREVALENZA B Sei una pigrona nata. Detesti fare fatica e non riesci a credere che con poco sacrificio e molta costanza si possano ottenere risultati sorprendenti. Io vedo in te le caratteristiche di una futura antiallieva. Devi solo credere di più in te stessa.

PREVALENZA C Tu sei già un’antiallieva e probabilmente ti stai allenando con la ginnastichina. Se così non fosse, voglio darti una bella notizia: il workout giusto per te esiste. Prevede: risate a volontà, serietà quanto basta, allenamento a basso impatto tutti i giorni.

Fai la tua domanda ai nostri esperti

Articolo pubblicato sul n. 18 di Starbene, in edicola e nella app dal 26 maggio 2020


Tags
Show More

Redazione DReporter

Il Team di Redazione è composto da vari collaboratori e freelancers ognuno dei quali in focus sull'argomento trattato

Articoli Suggeriti per Te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button