Digital News

Il trucco WhatsApp per disattivare le notifiche delle menzioni

L’app di messaggistica WhatsApp mette in contatto quotidianamente più di un miliardo di persone, ma può rivelarsi un’arma a doppio taglio per tutti coloro che preferiscono non essere disturbati in determinati momenti della giornata. I gruppi contribuiscono in grande misura a limitare questa libertà, e perfino disattivarne gli avvisi espone comunque al rischio di ricevere notifiche relative alle temibili menzioni. Fortunatamente esiste un modo di bloccare anche questa tipologia di suonerie.

A cosa servono le menzioni

Le menzioni all’interno dei gruppi sono note a molti degli utenti di WhatsApp: attivate con il tocco del tasto chiocciola, permettono di rivolgersi a uno specifico utente anche all’interno della chat collettiva. Nel mesaggio inviato in questo modo il nome dell’utente da richiamare appare evidenziato, e l’utente menzionato riceve sul telefono una notifica sonora che però ha un aspetto negativo: viene inoltrata anche quando il gruppo è stato impostato come silenzioso dal destinatario. Le menzioni nei gruppi vengono infatti considerate come aspetti prioritari nella gerarchia dei messaggi

Come disattivare le notifiche delle menzioni

In realtà c’è un modo per bloccare queste notifiche. L’opzione non è ufficialmente prevista all’interno di WhatsApp, ma il risultato si può ottenere attraverso un trucco. Basta silenziare le notifiche dei singoli utenti appartenenti ai gruppo – che si tratti di silenziarli tutti uno a uno oppure soltanto quelli dei quali si teme maggiormente possano inviare le menzioni. Anche se avvengono all’interno del gruppo, le menzioni vengono infatti considerate da WhatsApp alla stregua di messaggi singoli inviati da un utente all’altro.

Ecco perché questi avvisi si possono controllare tra quelli relativi alle chat con i singoli. Per farlo basta visitare le chat con gli utenti da silenziare e le impostazioni relative alle conversazioni con…

Leggi pezzo completo cliccando qui


Articolo Originale di Lorenzo Longhitano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button