NewsInternet

I Fleet di Twitter sono visibili anche dopo essere “ufficialmente” svaniti

Un bug consente di raggiungerli nel backend della piattaforma e di salvarli senza avvertire l’utente. Twitter è al lavoro per riparare la falla

Fleets (Foto: Twitter)Le Storie di Twitter possono durare più del previsto. A causa di un bug, i Fleet lanciati dal social network sono visibili oltre le 24 ore previste. In sostanza, una falla nel sistema consentiva di risalire ai contenuti a tempo, conservati dalla piattaforma per 30 giorni per controllare che non violino le sue regole, e scaricarli senza alcun avviso al loro creatore.
A segnalare per primo la situazione è stato Tech Crunch. Il rischio è in questo modo i Fleet possono essere archiviati, senza che l’autore ne sia a conoscenza, e ripubblicati a piacimento, anziché scomparire dalla rete dopo 24 ore, come le fatidiche Storie di Instagram a cui Twitter si è ispirato.
Il lancio della funzione su scala globale non è andato come previsto. Prima Twitter ha registrato un boom di Fleet che hanno messo a dura prova i server. Poi il bug.

full disclosure: scraping fleets from public accounts without triggering the read notification
the endpoint is: https://t.co/332FH7TEmN
— cathode gay tube (@donk_enby) November 20, 2020

Come riportato da un utente di Twitter in un thread, la falla permette a chiunque di accedere e scaricare i Fleet di un utente senza che questi ricevesse una notifica.
Questo è possibile grazie ad un’applicazione progettata per interagire con i sistemi di backend di Twitter grazie alla sua Api per gli sviluppatori. Così facendo, accedere all’url diretto dei singoli Fleet era un gioco da ragazzi raggiungendo così i contenuti anche dopo 24 ore dalla loro pubblicazione. Twitter conserva i Fleet per 30 giorni dopo la loro scadenza poiché potrebbero essere necessari per una verifica nel caso violino le regole. Il bug permetterebbe quindi di raggiungere i Fleet che sono stati spostati in questo “limbo” in attesa dell’eliminazione definitiva.
“Siamo a conoscenza di un bug accessibile tramite una soluzione tecnica in cui alcuni url multimediali di Fleet potrebbero essere accessibili dopo 24 ore”, ha detto un portavoce di Twitter in una comunicazione alla stampa: “Stiamo lavorando a una soluzione che dovrebbe essere implementata a breve”.
 
]]>

Potrebbe interessarti anche

leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di Gabriele Porro, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More

Articoli Suggeriti per Te

Back to top button