Turismo

Fornitori locali per il Gruppo Delphina grazie al progetto “Genuin local food”

“Crediamo fortemente che il nostro ruolo sia quello di offrire agli ospiti i veri prodotti della nostra terra e che sia fondamentale supportare le realtà economiche e le piccole eccellenze dei nostri territori, aiutarle a crescere e ad aprirsi ai mercati internazionali anche grazie ai nostri ospiti. Per noi è un ulteriore modo per dimostrare concretamente la responsabilità sociale e il sostegno al territorio”.

Elena Muntoni, brand manager della realtà simbolo del turismo a 4 e 5 stelle del Nord Sardegna, racconta così l’approccio di Delphina hotels & resorts) nel presentare i risultati del progetto “Genuin Local Food Oriented®”, marchio di qualità Delphina, a sostegno di una cucina sana, buona e giusta, basata su ingredienti genuini che rispettano la stagionalità, preferibilmente a km 0. Per questo più del 70% dei fornitori è nel raggio di 150 chilometri o sull’isola, con l’obiettivo di raggiungere l’80% entro la fine del 2021.

Nel 2019 Delphina ha fatturato più di 72 milioni confermando il trend positivo di crescita degli ultimi anni, dando lavoro ad oltre mille persone di cui più di cento negli uffici e un indotto per i servizi interni pari a 300 persone. Dal novembre del 2018 l’azienda è entrata nella “Lounge” di Intesa San Paolo di Elite, il progetto di Borsa Italiana e del London Stock Exchange per le imprese ad alto potenziale realizzato in collaborazione con Confindustria.

Anche per l’arredamento e il decor vengono prescelti manufatti realizzati da aziende sarde. “Gli arredi, nella falegnameria, nelle pietre, nel ferro battuto -spiega Elena Muntoni- e perfino lampadari e plafoniere realizzati in ceramica artistica, sono di provenienza e design rigorosamente sardo. Un esempio su tutti, l’hotel e la reception La Licciola del Resort Valle dell’Erica. Tutti gli elementi ornamentali sono di provenienza sarda. Le ceramiche dal piccolo paesino di Luogosanto e i tappeti da Aggius e Nule E spesso è proprio Delphina -continua- a spronare i piccoli produttori, chiedendogli un maggiore sforzo produttivo e organizzativo. Questo viene sempre accolto con piacere e diventa un piccolo incentivo alla crescita. Sono molte le aziende locali che negli anni sono passate da una micro realtà locale a una realtà artigianale più strutturata grazie a questa spinta”.

Anche in quest’ottica nasce Selezione Delphina, linea di prodotti enogastronomici della Sardegna, selezionati con cura e proposti in esclusiva nelle strutture. Eccellenze dell’isola che gli ospiti possono trovare nei ristoranti degli hotel e acquistare alla partenza oppure online sul sito per riceverli direttamente a casa.

“Abbiamo un team in azienda- spiega Muntoni- che si occupa di scovare piccoli produttori e instaurare sinergie di crescita con quelli di fiducia di famiglia, come la macelleria del mio paese, per esempio. Essendo prodotti artigianali non riusciamo ancora a soddisfare tutte le richieste, ma la speranza è di aiutare i nostri fornitori a crescere e a strutturarsi per rispondere meglio alla domanda internazionale mantenendo uguale la qualità e l’artigianalità dei prodotti. Il progetto “Genuin Local Food Oriented®” è un tassello importante del nostro percorso di sostenibilità che ci vede in prima linea anche nel rispetto dell’ambiente”. 

“We are green”: l’impegno per l’ambiente

Delphina inizia la sua attività negli anni novanta con lo slogan “la natura come progetto”. Per decenni si è distinta per le azioni improntate alla tutela e alla valorizzazione del territorio e dal 2017, con il protocollo “We are green”, si è resa protagonista di un ulteriore salto di qualità.

Delphina hotels & resorts è, infatti, la prima catena alberghiera italiana, ed una delle prime al mondo, ad utilizzare in tutti gli hotel, resort e nella sede centrale energia al 100% verde, proveniente da fonti rinnovabili, con un risparmio di 3.536 tonnellate di Co2 ogni anno. Nell’ultimo triennio più di 10600 tonnellate risparmiate: l’equivalente della Co2 assorbita da 75.000 alberi in un anno intero.

Grande attenzione è rivolta anche alla mobilità sostenibile. Nelle strutture Delphina per lo spostamento degli ospiti all’interno dei resort circolano veicoli elettrici ricaricati sul posto e sono presenti anche colonnine per le auto elettriche degli ospiti.

Dal 2019 è stato abolito l’utilizzo delle bottiglie di plastica da strutture e uffici, con un risparmio di più di 68 mila e 700 bottiglie, sostituite con vetro e alluminio. Una svolta che ha interessato le 1600 camere e appartamenti, i 32 ristoranti e i 22 bar del gruppo.

Il lungo percorso di Delphina, responsabile e lungimirante, è oggi consacrato da importanti premi internazionali, tra cui l’incoronazione del Resort Valle dell’Erica come Europe’s Leading Green Resort, ovvero migliore green resort d’Europa 2019 ai World Travel Awards. I Centri Thalasso & SPA Delphina si sono inoltre aggiudicati il Green Travel Award 2020 nella categoria Bio Spa assegnato da Gist, Gruppo Italiano Stampa Turistica. L’azienda è anche Corporate Golden Donor del Fai ed è partner di Spazzatura Kilometrica, l’associazione che promuove gare di raccolta di rifiuti differenziati.

 


Articolo di pubblicato a questo indirizzo. e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.


Tags
Show More

Redazione DReporter

Il Team di Redazione è composto da vari collaboratori e freelancers ognuno dei quali in focus sull'argomento trattato

Articoli Suggeriti per Te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button