Digital News

Final Cut Pro e iMovie, ora più facile condividere video su Facebook e YouTube

Apple ha aggiornato iMovie, Final Cut Pro e Compressor per Mac integrando una funzione che consente di condividere facilmente video su YouTube, Facebook e Vimeo. Sono state aggiornate anche le app iMovie e Clips per iOS integrando una funzionalità di condivisione simile.
In un documento di supporto tecnico Apple spiega come sfruttare la funzionalità di condivisione. Dal browser di Final Cut Pro si sceglie il progetto, si clicca sul pulsante dedicato di condivisione, si sceglie YouTube & Facebook; in alternativa basta scegliere la voce “Share” dal menu “File” e da qui YouTube & Facebook. Nella finestra di condivisione è possibile fare click su Info per cambiare il nome della clip, la descrizione e altro; da Impostazioni è possibile cambiare risoluzione, compressione e le impostazioni della didascalia.
FinalCut Pro 10.5.1 è disponibile sul Mac App Store come aggiornamento gratuito per i clienti esistenti e a €329,99 per i nuovi utenti. Anche Motion 5.5 e Compressor 4.5.1 sono disponibili sul Mac App Store come aggiornamenti gratuiti per i clienti esistenti e a €54,99 ciascuno per i nuovi utenti.

Un importante aggiornato di Clip è stato rilasciato a fine ottobre.  Clips 3.0 presenta un’interfaccia semplificata e browser a schermo intero su iPhone che rendono ancora più semplice registrare e aggiungere effetti. Su iPad, Clips supporta l’orientamento orizzontale, la funzione di scrittura a mano con Apple Pencil e l’uso di un trackpad o mouse Bluetooth. L’ultima versioone consente inoltre agli utenti di realizzare video in diversi formati, anche in orizzontale e verticale, perfetti per creare contenuti accattivanti per le storie su Instagram, Snapchat, YouTube e altre piattaforme. Infine, Clips 3.0 è ottimizzata per registrare e condividere contenuti HDR utilizzando la fotocamera posteriore di tutti i modelli di iPhone 12, e realizzare così video con colori più vivaci e maggiore contrasto.
leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di , pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button