Musica & Spettacolo

Eurovision 2022, la scaletta della finale

L’Eurovision 2022 sta già per finire, ma manca ancora la parte più importante dello spettacolo: la super finale. Stasera 14 maggio andrà in onda l’ultima puntata e finalmente scopriremo chi, tra gli artisti in gara, riuscirà ad aggiudicarsi il primo posto tra tutti i Paesi d’Europa: durante la serata ci saranno grandi ospiti e sarà un vero e proprio spettacolo musicale esattamente come le prime due puntate, con la differenza che stasera si esibiranno anche Mahmood e Blanco con la loro Brividi e l’apprensione per l’Italia si farà più grande. Tutto ciò che c’è da sapere sulla scaletta della finale e tutte le sorprese dell’ultima serata.

Eurovision 2022, la scaletta della finale

Un anno per organizzare il tutto, tanta emozione e tantissima attesa per l’Eurovision 2022 che è già arrivato al termine (quasi). Stasera 14 maggio andrà in onda su Rai Uno la finale della competizione musicale Europea più importante, la quale porta dietro di sé un grandissimo successo per le prime due semifinali trasmesse il 10 e il 12 maggio che sono servite per decretare i 20 Paesi che avrebbero partecipato alla finalissima insieme ai Big Five (Italia, Francia, Spagna, Regno Unito e Germania), di diritto all’ultima fase della gara.
Per il gran finale è tutto pronto, ed ecco l’ordine di uscita degli artisti che si esibiranno per conquistare la vittoria:

Repubblica Ceca con We Are Domi, brano Lights Off
Romania con WRS, brano Llámame
 Portogallo con MARO, brano Saudade, Saudade
 Finlandia con The Rasmus, brano Jezebel
 Svizzera con Marius Bear, brano Boys Do Cry
Francia con Alvan & Ahez, brano Fulenn
Norvegia con Subwoolfer, brano Give That Wolf A Banana
Armenia con Rosa Linn, brano Snap
Italia con Mahmood e Blanco, brano Brividi
Spagna con Chanel, brano SloMo
Olanda con S10, brano De Diepte
Ucraina con Kalush Orchestra, brano Stefania
Germania con Malik Harris, brano Rockstars
Lituania con Monika Liu, brano Sentimentai
Azerbaijan con Nadir Rustamli, brano Fade To Black
Belgio con Jérémie Makiese, brano Miss You
Grecia con Amanda Georgiadi Tenfjord, brano Die Together
Islanda con Systur, brano Með Hækkandi Sól
Moldavia con Zdob şi Zdub & Advahov Brothers, brano Trenulețul
Svezia con Cornelia Jakobs, brano Hold Me Closer
Australia con Sheldon Riley, brano Not The Same
Regno Unito con Sam Ryder, brano SPACE MAN
Polonia con Ochman, brano River
Serbia con Konstrakta, brano In Corpore Sano
Estonia con Stefan, brano Hope

Eurovision 2022, gli ospiti della finale

L’Eurovision è una competizione musicale, ma prima di tutto è un grandissimo spettacolo che riesce a intrattenere il pubblico da anni attraverso quella magia pop che in fondo unisce tutti.
Dopo il piccolo intoppo con la positività al Covid di uno dei componenti de Il Volo, ospiti nella seconda semifinale dell’Eurovision, anche per gli attesissimi ospiti della finale qualcosa è andato un po’ fuori dal previsto. Pronti a infiammare il palco del Pala Alpitour di Torino, sono arrivati in città per il grande evento coloro che in pochissimo tempo sono riusciti ad ottenere un successo mondiale incredibile e hanno soprattutto permesso che l’Eurovision tornasse dopo tantissimi anni in Italia grazie alla loro vittoria del 2021: i Maneskin.
Non hanno bisogno di presentazioni, certamente, e la loro grinta si percepisce anche da come affronteranno il piccolo infortunio del frontman Damiano David, il quale è arrivato a Torino zoppicante dopo una recente caduta.  L’artista, però, ci ha tenuto a tranquillizzare tutti: “In qualche modo farò, stringo i denti e vado avanti. Non dimentico di aver fatto concerti con una spalla che mi usciva, figuriamoci se mi fa paura una piccola distorsione alla caviglia”, ha spiegato. Sarà sicuramente strano non vederlo saltare sul palco con la solita grinta, ma sicuramente sarà uno spettacolo all’altezza.
Seconda ospite per la finale dell‘Eurovision 2022 è Gigliola Cinquetti: dopo la sua vittoria nel 1964, la meravigliosa artista tornerà sul palco dell’Eurovision con l’intramontabile brano vincitore Non ho l’età.

fonte: federicapetrucci – dilei.it – link articolo originale – tutti i diritti riservati all’autore citato

Show More
Back to top button