Digital News

Ecco gli AirPods Max, le prime cuffie di Apple (non per tutte le tasche)


il debutto

Con una mossa a sorpresa, la casa di Cupertino ha svelato gli AirPods Max, cuffie wireless. Prezzo non per tutte le tasche: 629 euro. Saranno disponibili a partire da martedì 15 dicembre

di Biagio Simonetta

Con una mossa a sorpresa, la casa di Cupertino ha svelato gli AirPods Max, cuffie wireless. Prezzo non per tutte le tasche: 629 euro. Saranno disponibili a partire da martedì 15 dicembre

3′ di letturaNon è ancora finito il 2020 di Apple. Con una mossa abbastanza a sorpresa, la casa di Cupertino ha tolto dal cilindro gli AirPods Max, cuffie wireless che provano a combinare l’intuitività degli AirPods a un design over-ear con audio ad alta fedeltà. Non più auricolari sempre più piccoli, dunque. Ma vere e proprie cuffie da mostrare in bella vista. Cinque i colori disponibili: grigio siderale, argento, celeste, verde e rosa. E un prezzo che non sembra per tutte le tasche: 629 euro e saranno disponibili a partire da martedì 15 dicembre. Ma vediamo come sono fatte.Il design Dalle prime immagini fornite da Apple, il design ci sembra come al solito ben curato e ricercato. La parte superiore è in maglia traspirante, e si sviluppa lungo l’intero archetto. Secondo Apple, questa è studiata per distribuire il peso e ridurre la pressione sulla testa. La cornice dell’archetto in acciaio inossidabile dovrebbe assicurare robustezza, flessibilità e comfort indipendentemente dalla forma o dalle dimensioni del capo. I bracci telescopici dell’archetto, poi, possono essere allungati così da adattarsi a ogni utente. I cuscinetti auricolari sono fissati all’archetto superiore tramite un meccanismo che bilancia e distribuisce la pressione delle cuffie, così da renderle adattabili e sono costruiti con un materiale memory foam progettato a livello acustico che dovrebbe assicurare un’esperienza immersiva. Poi c’è una Digital Crown, ispirata a quella dell’Apple Watch: da questa è possibile ottenere un controllo del volume e la possibilità di riprodurre e mettere in pausa l’audio, passare alla traccia successiva, rispondere o terminare telefonate e attivare Siri. Gli AirPods Max sono dotati di una custodia Smart Case morbida e sottile che li mantiene in modalità a bassissimo consumo per contribuire a preservare la carica della batteria quando non sono utilizzati.Loading…L’hardware Dal punto di vista hardware, questi AirPods Max hanno un driver dinamico da 40 mm progettato da Apple che dovrebbe offrire una qualità di riproduzione importante. Secondo le specifiche del produttore, «grazie a un esclusivo motore con doppio magnete ad anello in neodimio, gli AirPods Max possono mantenere una distorsione armonica totale inferiore all’1% nell’intera gamma udibile, persino al massimo volume». Sono dotati di un chip H1 progettato da Apple in ogni cuscinetto auricolare. Utilizzando ciascuno dei 10 core audio dei chip, in grado di eseguire 9 miliardi di operazioni al secondo, l’audio computazionale include equalizzatore adattativo, cancellazione attiva del rumore, modalità Trasparenza e audio spaziale. Secondo i dati forniti da Apple, l’autonomia della batteria consente fino a 20 ore di audio ad alta fedeltà, conversazione o riproduzione di film con cancellazione attiva del rumore e audio spaziale abilitati.L’utilizzo È chiaro che ciò che maggiormente attrae gli utenti Apple, è l’usabilità degli AirPods. Come per i modelli normali, anche questi Max promettono un’esperienza audio wireless molto performante, in qualsiasi situazione li usi l’utente, per ascoltare musica, telefonare, guardare film e serie TV, giocare ai videogame o interagire con Siri. Insomma, l’esperienza di configurazione che i clienti apprezzano degli AirPods e degli AirPods Pro viene riproposta anche per gli AirPods Max, che possono essere configurati con un tap e abbinati in automatico a tutti i dispositivi che hanno effettuato l’accesso all’account iCloud dell’utente, inclusi iPhone, iPad, iPod touch, Mac, Apple Watch e Apple TV. Gli AirPods Max rilevano automaticamente quando l’utente li sta indossando grazie ai sensori ottici e di posizione. A quel punto avviano la riproduzione audio, che può essere messa in pausa semplicemente togliendo le cuffie o sollevando un cuscinetto auricolare. Con gli AirPods Max, le chiamate e i comandi di Siri si avvalgono di microfoni beamforming che escludono i rumori esterni e si concentrano solo sulla voce dell’utente.leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di di Biagio Simonetta, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button