Comunicazione Aziendale

Cos’è il self storage e come può agevolare il business di startup e PMI – Il Giornale delle PMI

Uno dei problemi principali che devono affrontare le startup e le piccole e medie imprese è la gestione degli spazi, da quelli destinati al lavoro in ufficio a quelli per lo stoccaggio in magazzino. In quest’ottica, il self storage si rivela la soluzione ideale in quanto garantisce il deposito di oggetti, mobili e prodotti in modo flessibile e sicuro.

Ma cos’è il self storage nello specifico e come può sostenere le attività commerciali?

Il self storage è un servizio che nasce nel 1958 negli Stati Uniti, precisamente in Florida, per rispondere alla trasformazione degli stili di vita. Negli anni Sessanta le persone iniziano a trasferirsi per lavoro e a viaggiare più frequentemente: di conseguenza nasce la necessità di conservare i propri beni in luoghi sicuri ed economici. Nel corso degli anni il servizio si è poi diffuso in Europa, permettendo anche ad aziende di usufruire di spazi finalizzati alla conservazione di materiali, prodotti ed elementi d’arredo.

Il self storage, quindi, è un servizio che mette a disposizione di privati e aziende dei box di diversa grandezza per rispondere a determinate esigenze di spazio. Per le PMI e le startup l’utilizzo di questo servizio comporta una serie di vantaggi perché consente di:

  • liberare spazio negli uffici per renderli più confortevoli;
  • ripensare gli spazi aziendali in ottica di smart working;
  • archiviare documenti e attrezzi da lavoro in modo sicuro;
  • stoccare la merce per e-commerce o negozi al dettaglio.

Si pensi, ad esempio, a una startup che ha appena avviato il proprio business: un deposito di self storage rappresenta una comoda base di partenza per un’attività che non può conoscere i volumi di vendita dei propri prodotti, almeno nella fase iniziale. In questo caso è possibile richiedere uno spazio di modeste dimensioni per depositare i prodotti destinati alle prime vendite, uno spazio che in seguito può essere gestito in modo flessibile in base alle necessità di magazzinaggio.

Altro caso non raro riguarda le aziende che devono effettuare un trasloco per un cambio di sede. I costi dell’affitto di un magazzino sono spesso alti e con vincoli contrattuali non adeguati alla gestione temporanea di un deposito. Un servizio di self storage consente invece di immagazzinare arredi e oggetti d’ufficio per il tempo necessario e a costi più accessibili.

Quando si parla di self storage, inoltre, non bisogna sottovalutare il livello di sicurezza offerto dai fornitori. Casaforte, il maggior operatore di self storage in Italia, grazie agli Hotel delle Cose garantisce ai clienti un accesso esclusivo ai propri depositi tramite una password dedicata. Le aree comuni sono invece costantemente videosorvegliate 24 ore su 24 con sistemi innovativi per assicurare la massima tranquillità e vigilanza.

Grazie al servizio di self storage degli Hotel delle Cose di Casaforte, aziende e PMI possono scegliere le dimensioni dei box (da 1 a 100 metri quadri) per il tempo desiderato, a partire da poche settimane. Una soluzione semplice e flessibile, con la possibilità di prolungare o disdire l’accordo in piena libertà, senza costi nascosti.

Che si tratti di depositare temporaneamente oggettistica e documenti d’ufficio per un imminente trasloco aziendale, di gestire con maggiore comodità le proprie merci o di agevolare il lavoro in smart working, il self storage è la soluzione più pratica e conveniente per il business di ogni startup e attività commerciale.


Source link

Show More
Back to top button