Digital News

Cosa succede ora che i Bitcoin sono una moneta legale in El Salvador

In una mossa definita storica dal presidente Nayib Bukele, la repubblica di El Salvador ha ufficialmente abbracciato il Bitcoin come moneta legale, rendendo la criptovaluta un metodo di pagamento accettato al pari del dollaro statunitense — unica altra moneta con un corso legale all’interno del Paese. La legge che lo ha reso possibile era stata anticipata settimana scorsa, e nelle scorse ore è stata approvata con una larga maggioranza in parlamento: la criptovaluta potrà essere utilizzata per acquistare beni e servizi e per pagare le imposte, anche se prima di diffondersi veramente passerà del tempo.

Cosa si potrà fare con i Bitcoin in El Salvador

Innanzitutto la legge entrerà in vigore solamente 3 mesi dopo la pubblicazione nella gazzetta ufficiale; inoltre la repubblica di El Salvador è ancora particolarmente legata alla circolazione del denaro contante, e per diffondere l’utilizzo della criptovaluta serviranno cambiamenti tecnologici e culturali. L’obbiettivo finale, stando alla legge appena approvata, è arrivare al punto in cui ogni soggetto economico è tenuto ad accettare i Bitcoin come forma di pagamento da chiunque intenda acquistare un bene o un servizio; anche le tasse potranno essere pagate con la criptovaluta, mentre i debiti esistenti e contratti in dollari potranno essere saldati in Bitcoin.

I rischi legati al Bitcoin

I problemi non mancano, e il primo è proprio il fatto che al momento la popolazione non è attrezzata al cambiamento. La legge aggira l’ostacolo rendendo obbligatorio accettare i pagamenti in Bitcoin solamente a chi disponga dei mezzi tecnologici per farlo, mentre il governo ha già stretto un accordo con l’app di pagamenti Strike per diffondere nel Paese un sistema facile ed economico per trasferire denaro utilizzando la criptovaluta come vettore. Il successo dell’operazione dipendera da a quale velocità e a fronte di quali resistenze

Leggi articolo integrale cliccando qui


Articolo Originale di Lorenzo Longhitano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button