Digital News

cosa sono e come funzionano i Jump

Da oggi i video su TikTok non sono più soltanto loop di immagini e suoni che si ripetono all’infinito. La piattaforma di condivisione video cinese ha annunciato il debutto dei Jump, delle micro app che gli utenti possono incorporare all’interno delle clip per arricchire l’esperienza degli spettatori e renderla più utile, coinvolgente o interattiva. Gli elementi appena annunciati troveranno spazio nella schermata dei video ai quali sono stati incorporatati dai loro autori: toccandoli, si apriranno svelando nuovi contenuti legati al tiktok in riproduzione.

Come funzionano i Jump su TikTok

Per il momento di queste micro app ne sono disponibili solamente una manciata – realizzate da TikTok in stretta collaborazione con un numero selezionato di sviluppatori. Con il Jump di Whisk sarà ad esempio possibile pubblicare collegamenti alle ricette pubblicate sul noto portale, che si possono abbinare ai tiktok di cucina: in questo modo i creator avranno un metodo semplice per spiegare ai loro spettatori come hanno cucinato il piatto che stanno mostrando in pochi secondi. Chi insegna lingue può utilizzare il Jump di Quizlet per creare schede quiz che mettono alla prova gli spettatori sulle nozioni appena impartite.

I Jump in arrivo

A bordo della novità annunciata da TikTok per ci sono già Wikipedia, Breathwrk, StatMuse e Tabelog con collegamenti che rimandano a voci enciclopediche, esercizi di respirazione, ricerca di ristoranti e statistiche su giocatori e sportivi famosi. Presto però saranno disponibili anche i Jump di BuzzFeed, Jumprope, IRL, e WATCHA, ma presto anche altre realtà potranno aderire all’iniziativa sviluppando le proprie linee di codice compatibili con la nuova funzionalità. L’idea di TikTok è che questo tipo di esperienze possa trasformare i contenuti della piattaforma in qualcosa di più di semplici…

Leggi pezzo originale cliccando qui


Articolo Originale di Lorenzo Longhitano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button