Digital News

Come usare il filtro con i titoli degli episodi di Dragon Ball

Gli utenti social che seguono o hanno seguito il manga e anime giapponese Dragon Ball stanno venendo travolti da un’ondata di nostalgia rara in questi giorni: un filtro Instagram studiato da un creator digitale italiano si propone infatti di trasformare ogni storia pubblicata sul social nell’introduzione a uno degli episodi della storica opera di Akira Toriyama, con tanto di titolo della puntata in arrivo e stacchetto musicale a chiudere il tutto.

Da dove arriva il filtro Dragon Ball di Instagram

È veramente difficile per chiunque abbia meno di 40 anni non essersi imbattuto almeno di sfuggita in Dragon Ball o nei suoi protagonisti: il manga e anime giapponese è una delle opere più conosciute in tutto il mondo, nonché uno dei franchise più remunerativi nella storia. In Italia Dragon Ball è famoso presso il grande pubblico per essere stato mandato in onda a ripetizione e a ritmo martellante sulle reti Mediaset durante l’ora di pranzo, ed è proprio da questa particolare manifestazione dell’opera che trae ispirazione il filtro Instagram che si sta diffondendo in modo virale sul social network.

Come funziona il filtro Dragon Ball di Instagram

Ideato dal creator Roberto Punzo sulla falsariga di un profilo TikTok che mette in pratica lo stesso principio, l’effetto permette di riprendere per qualche secondo il soggetto desiderato, prima di apporre un finto cartello introduttivo con il nome di un episodio di Dragon Ball. Il filtro è stato realizzato con l’idea di ricreare esattamente l’aspetto estetico e l’accompagnamento delle introduzioni agli episodi di Dragon Ball. Innanzitutto nella grafica che appare al termine del video, il titolo proposto è circondato dalle sfere del drago che danno il nome all’opera; la musica che interviene è il medesimo spunto musicale legato alle serie in onda tra gli anni ’90 e i 2000 (a sua volta un estratto dalle sigle originali in giapponese).

Il…

Leggi pezzo originale cliccando qui


Articolo Originale di Lorenzo Longhitano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button