Comunicazione Aziendale

Che cos’è il “Talento”? La ricerca di Tyler Cowen e Daniel Gross

[ad_1]

Il talento è questione di intelligenza o di personalità? Come si trovano le persone dotate di scintilla creativa? Fino a che punto è possibile prevedere la creatività umana? O forse questa caratteristica è qualcosa di irriducibile a fattori precisi che si manifestano davanti ai nostri occhi, qualcosa che può essere individuato o intravisto solo con l’intuizione, qualcosa di unico ogni volta che appare? Ossessionati da queste domande, il noto economista Tyler Cowen e l’astro nascente del venture capital Daniel Gross si sono messi a studiare l’arte e la scienza della ricerca dei talenti ai massimi livelli: le persone con la creatività, la grinta e l’intuito necessari per trasformare un’organizzazione e rendere migliori tutti coloro che le circondano.

Nel saggio, Cowen e Gross guidano il lettore attraverso i principali ambiti di indagine scientifica rilevanti per scovare i talenti: come condurre un colloquio e porre le domande; quanto peso assegnare all’intelligenza; come analizzare la personalità e abbinarne i tratti ai ruoli; come valutare il talento nelle interazioni online; perché le donne di talento sono ancora sottovalutate e come individuarle; come cogliere i talenti speciali nelle persone con disabilità, reali o presunte; quando e come avvalersi di scout nella ricerca dei talenti.

Perché riconoscere i talenti è un’arte, ma è un’arte che si può migliorare con lo studio e l’esperienza. Individuare individui brillanti e sottovalutati è uno dei modi più semplici per conseguire un vantaggio organizzativo, e questo libro mostra come farlo. “Talento” non è rivolto solo a chi cerca il talento, ma anche a chi desidera essere cercato, trovato e scoperto.

GLI AUTORI: 

Tyler Cowen (Ph.D.) è titolare della cattedra di Economia Holbert C. Harris presso la George Mason University. È autore di diversi libri tra cui La classe compiaciuta. Come abbiamo smesso di innovare e perché ce ne pentiremo (trad. it. 2020); L’impresa eccezionale. Come il capitalismo migliora la nostra vita (trad. it. 2018); La media non conta più. Ipermeritocrazia e futuro del lavoro (trad. it. 2015). Cura il blog di economia più letto al mondo, marginalrevolution.com. È editorialista di Bloomberg Opinion, ha scritto regolarmente per il New York Times e collabora con numerosi quotidiani e periodici.

Daniel Gross è un imprenditore e investitore. A diciotto anni è stato accettato in Y Combinator, divenendo così il più giovane fondatore di startup di tutti i tempi. Ha creato Cue, un motore di ricerca basato sull’intelligenza artificiale, acquisito poi da Apple nel 2013. Nel 2018 ha fondato Pioneer, un team e un motore di ricerca dei milioni di «Einstein perduti», ovvero persone di tutto il mondo straordinariamente creative, dotate di talento ma prive di opportunità.

DATI TECNICI:  

“Talento – Come scovare le persone vincenti, creative e piene di energia positiva”

Egea – pp. 272 – € 24,90

[ad_2]
Source link

Show More
Back to top button