Business & Management

Benvenuti nella scuola dei robot artigiani tra formazione 4.0 e impresa di prossimità

Milano, 3 luglio 2020 – 18:59

Nasce a Vicenza, nella Digital Innovation Hub di Confartigianato imprese, il “Learning Center Comau”, destinato alle imprese della regione ed ai giovani studenti. Maurizio Cremonini di Comau: “Il posto giusto per la fabbrica del futuro”

di Peppe Aquaro

Uomini e robot? Mai stati cos in simbiosi. Sar per via di quella terra di mezzo fra passato e futuro rappresentata dalle piccole e medie imprese: di fatto, a Vicenza, all’interno della Digital Innovation Hub di Confartigianato Imprese (gi sede scelta dall’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, nell’ambito di Artes 4.0, quale luogo privilegiato per la formazione digitale), questa alleanza nel segno della fabbrica del futuro diventata, da poche ore, una realt. Qui, infatti, stato inaugurato il “Learning Center Comau” – l’unico centro autorizzato dalla provincia di Vicenza -, un posto dove gli studenti possono imparare a fare di calcolo addentrandosi tra le discipline scientifico-tecnologiche (ormai per tutti, Stem), e i pi grandicelli, gli imprenditori, dedicarsi all’apprendimento della robotica industriale.

Nelle braccia di un robot

A formare gli imprenditori 4.0 ci pensano gli “e.DOComau”, quattro bracci a sei assi, del robot didattico, pensati per essere utilizzati, in totale sicurezza, in ambienti non industriali. E se all’inizio abbiamo accennato a robot e uomini in perfetta simbiosi, perch, sempre grazie ai quattro bracci “magici”, i giovani imprenditori, cos come gli studenti (entrambi provenienti da ogni angolo del Veneto) potranno frequentare i corsi per ottenere il Patentino della robotica, molto richiesto dal mondo delle imprese.

Dalla subfornitura al digitale

“Se certo che la rivoluzione digitale porter a una riduzione dei lavori alienanti, altrettanto vero che creer nuove opportunit, specializzazioni e professioni, e non solo tra i pi giovani, ma anche tra gli artigiani altamente specializzati”, osserva Cristian Veller, presidente della categoria “Information and Communication Technology” (Ict), di Confartigianato Vicenza e Veneto, che aggiunge: “Per questo stato strategico portare all’interno del Dih una realt come Comau, che ha fatto tanto per efficientare la filiera automotive cos essenziale per dare lavoro alle migliaia di piccole imprese del nostro territorio, gi attive nella subfornitura meccanica”. Le competenze e le tecnologie digitali dei corsi sono state messe in campo da Comau, azienda italiana del Gruppo Fca, composta da 9mila dipendenti e presente in ben 14 Paesi.

“Il Comau Learning Center un laboratorio dove conoscere le sfide della trasformazione digitale, in modo da renderle opportunit, e costruire ‘la fabbrica del futuro’, migliorando i processi aziendali e la gestione manageriale”, spiega Maurizio Cremonini, direttore marketing di Comau. Il Learning center anche frutto del progetto La Cantera, una sorta di trampolino di lancio per una moltitudine di attivit e opportunit che coinvolgono i giovani, dai 16 ai 30 anni, in particolare dei territori di Vicenza, Belluno e Bassano del Grappa. “Un ulteriore passo in avanti di un cammino intrapreso gi da alcuni anni con il Digital Innovation Hub, convinti che le nuove tecnologie possano fare la differenza anche nel mondo delle piccole e medie imprese”, commenta Gianluca Cavion, vice presidente di Confartigianato Imprese Vicenza.

3 luglio 2020 | 18:59

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Articolo di pubblicato a questo indirizzo. e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Tags
Show More

Redazione DReporter

Il Team di Redazione è composto da vari collaboratori e freelancers ognuno dei quali in focus sull'argomento trattato

Articoli Suggeriti per Te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button