Digital News

Apple, prestazioni ancora maggiori con il futuro SoC M1X

Nonostante i dubbi iniziali, sembra che il primo SoC di Apple realizzato per rimpiazzare le CPU Intel all’interno dei propri prodotti della linea Mac sia davvero un portento. Composto da 16 miliardi di transistor, la casa di Cupertino ha presentato il dispositivo al pubblico come “il chip con le migliori performance per Watt al mondo“. È dotato di una CPU octa-core ad architettura ibrida: quattro core sono dedicati alle alte prestazioni mentre gli altri sono ad alta efficienza energetica. Apple M1 è in grado di raggiungere le sue performance di picco utilizzando solo un quarto della potenza dei classici chip per PC utilizzati precedentemente dall’azienda, un miglioramento di 3x delle performance per Watt.
I commenti dei possessori dei nuovi MacBook Pro, MacBook Air e MacMini sono piuttosto entusiastici, sebbene, attualmente, permangano alcuni limiti dovuti al passaggio dall’architettura x86_64 a quella ARM. Tuttavia, gli sviluppatori si sono messi subito al lavoro per sfruttare appieno le potenzialità del nuovo chip, tra cui anche grosse aziende come Microsoft, Google e Adobe.

Ovviamente, si tratta solo del primo di una lunga serie di SoC che andranno ad equipaggiare l’intera lineup di computer Apple e si inizia già a parlare del suo successore. Infatti, stando al leaker “LeaksApplePro” su Twitter sembra che Apple sia già al lavoro su M1X, sebbene questo potrebbe non essere il nome finale del SoC.

Apple M1X:
-12 Cores.
– 8 performance cores.
– 4 high efficiency cores.
– Coming first on a MacBook Pro 16” unveiling as a press release.
– According to a source who used a prototype, “if you think M1 is fast, you haven’t seen M1X”.
-Name isn’t final though. pic.twitter.com/tpBhXpDCad
— LeaksApplePro (@LeaksApplePro) November 22, 2020

M1X, stando al leaker, offrirà 12 core, otto ad alte performance e quattro ad alta efficienza, e dovrebbe costituire la base del nuovo MacBook Pro 16 del 2021. LeaksApplePro ha inoltre rincarato la dose, affermando che una persona che ha avuto modo di mettere le mani su un prototipo ha detto: «se pensi che M1 sia veloce, non hai ancora visto M1X».
Ovviamente, per ora non ci resta che accontentarci di queste poche informazioni, ma per farci un’idea delle reali potenzialità del SoC dovremmo conoscere anche il suo TDP, le frequenze raggiunte ed anche il numero di core della componente GPU.

Su Amazon trovate un vasto assortimento di MacBook, anche a prezzi scontati!
leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di , pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button