Digital News

Apple nel 2021 presenterà due nuovi MacBook Pro con nuovo schermo e design

Il “veggente di Taiwan”, come viene chiamato l’analista Ming-Chi Kuo della taiwanese KGI Securities, ha lustrato la sfera di cristallo e intravede i prodotti del futuro di casa Apple.
L’analista, che è in realtà uno dei più affidabili e che basa le sue previsioni su dati concreti provenienti da fonte diverse più che da “rumors” raccolti in rete, ha infatti studiato l’impatto stimato sul mercato dei nuovi Mac con chip M1 Apple Silicon e le notizie che provengono dalla filiera dei fornitori. Scopriamo insieme maggiori dettagli.
 

Apple presenterà due nuovi MacBook Pro nel 2021

Secondo Ming-Chi Kuo l’impatto dei computer rilasciati pochi giorni fa da Apple e dotati del chip M1 prodotto dall’azienda stessa (Apple Silicon, secondo il gergo del settore) è superiore a quanto immaginato. Per questo l’analista ha rivisto al rialzo le stime di vendita fino al 100% in più in tre anni rispetto alla già forte crescita immaginata nei mesi precedenti. E indica anche i Mac, per la prima volta da anni, come motore per l’adozione di nuove tecnologie in casa Apple, arrivando a vendere 30 milioni di computer all’anno in due anni.
Infatti, proprio i Mac vedranno per primi l’utilizzo degli schermi mini Led, più efficienti e definiti rispetto agli attuali Led e più pratici rispetto ai costosi Oled: dapprima su un nuovo MacBook Pro con schermo da 14 pollici e un nuovo iMac che arriveranno nel 2021. Seguirà l’aggiornamento degli iPad Pro, ma di qualche mese, verso la fine del 2021. Infine, nel 2022 sarà la volta della nuova versione del MacBook Air, appena rinnovato sotto il cofano con il nuovo M1 di Apple, che tra due anni avrà nuovo schermo e nuovo fattore di forma e un prezzo fortemente ribassato.
Secondo il “veggente di Taiwan”, inoltre, Apple sta anche recuperando terreno nel settore degli alimentatori, dove offre prodotti di dimensioni generose: utilizzando le nuove tecnologie GaN, il nitruro di gallio, un semiconduttore sotto forma di solido cristallino incolore, che permette di realizzare gli elementi degli alimentatori in maniera più compatta e molto più efficiente da un punto di vista della dispersione di calore.
leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di , pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button