Digital News

Amazon aprirà un centro ad Alessandria entro l’anno: presto nuovi posti di lavoro

Negli ultimi giorni il colosso dell’ecommerce Amazon ha anticipato l’apertura di due nuove sedi in Italia: un centro di smistamento a Spilamberto, nel modenese e un centro di distribuzione ad Agognate, una frazione di Novara; l’apertura dei nuovi centri è prevista per il 2021 ed è stata annunciata direttamente dall’azienda. In queste ore è però emersa la notizia dell’apertura di un ulteriore centro, che sarà situato nella zona di Alessandria; a confermarlo – riporta l’Ansa – è stato il vicesindaco della città piemontese, Davide Buzzi Langhi.

Il nuovo centro logistico

Anche in questo caso era noto da mesi che l’area fosse al centro di un grande progetto: i cantieri sono stati avviati già tempo fa, anche se finora non era noto chi fosse il committente dei lavori. Ora la conferma, attraverso la quale è stato reso noto che la fine dei lavori è prevista per agosto di quest’anno. Tra gli altri dettagli noti c’è la natura del progetto, che riguarda la cosrtruzione di un capannone da 8.000 metri quadri dedicato alla logistica e posizionato nella periferia della cittadina. Il centro logistico funzionerà da hub per il passaggio delle merci in tutto il nord Italia e avrà in particolare la funzione di servire al meglio il triangolo industriale e commerciale formato dalle città di Milano, Torino e Genova.

Veicoli elettrici e nuove assunzioni

Stando a quanto dichiarato alle testate locali, la costruzione del centro sarà accompagnata da quella di un grande parcheggio che metterà a disposizione centinaia di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici, e le stesse attività di trasporto delle merci avranno al centro questa tipologia di veicoli. Come avvenuto per i centri di Agognate e Spilamberto, anche in questo caso si parla di nuovi posti di lavoro messi a disposizione dal colosso dell’ecommerce, anche se non sono state fornite cifre al riguardo. leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di Lorenzo Longhitano, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button