Digital News

Alcuni DualSense di PlayStation 5 hanno iniziato a rompersi

Quando PlayStation 5 è arrivata sul mercato lo scorso 19 novembre, il vero elemento innovativo è stato il DualSense, nuovo controller dotato di particolari tecnologie (feedback aptico e grilletti adattivi) volte ad aumentare l’immersione nel mondo di gioco. Tuttavia, dopo il primo mese di utilizzo, sempre più utenti hanno cominciato a lamentare alcuni problemi legati alle caratteristiche del DualSense. Sul forum ResetEra, sono diversi i post di segnalazione degli utenti per un allentamento dei grilletti adattivi. Nello specifico, pare che la resistenza del tasto R2 si attenui dopo un costante uso. Per esempio, un utente scrive che, durante l’esplorazione di New York a base di salti e ragnatele in Spider-Man: Miles Morales, all’improvviso ha sentito cedere il tasto R2 sotto la pressione del dito. Pare insomma che il controller abbia perso la sua funzionalità adattiva.

Al momento sono pochi i titoli che fanno uso delle tecnologie innovative del nuovo controller. A parte Spider-Man: Miles Morales, solo Call of Duty: Black Ops Cold War e Astro’s Playroom si affidano al feedback aptico e ai grilletti adattivi del DualSense. In futuro però si prevedono sempre più videogiochi che lo faranno: a tal proposito, è stato annunciata una nuova edizione next-gen di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege. Nonostante quindi la poca incisività del DualSense nella maggior parte dei titoli PlayStation 5, le diverse storie del web dimostrano come l’allentamento dei tasti R2 e L2 sia un problema abbastanza diffuso, e non si tratta di meri casi isolati. Per avere supporto in caso di problematiche simili, è bene affidarsi all’assistenza Sony. Lo dicono in primis gli stessi utenti che hanno riscontrato il problema: non solo perché la compagnia è preparata a fornire indicazioni su una situazione oramai nota, ma perché aprire e smontare il controller di propria sponte, oltre a essere pericoloso, fa perdere la garanzia. leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di Lorena Rao, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button