Digital News

5 trend visti in crescita per il mercato IoT nel 2021

Cresce la domanda di applicazioni IoT e di nuove soluzioni che emergeranno in un’epoca post-Covid.

Una delle principali conseguenze del Covid-19 è stata la crescente necessità di affidarsi alla tecnologia per organizzare la nostra vita professionale e privata. E di certo dovremo convivere ancora a lungo con il virus, anche se ormai il rapporto più stretto con il digitale è diventato un qualcosa che è destinato a durare anche nell’era post-Covid. Nel 2021 la domanda di nuove soluzioni e applicazioni IoT (Internet of Things) sarà trainata del segmento della sanità connessa, degli smart office, del monitoraggio remoto di asset e servizi di localizzazione. Il tutto alimentato di un mix sempre più vario di tecnologie di networking. Di seguito i trend più diffusi secondo Forrester Research.

1. Network connectivity, regnerà il caos

Ci sarà una invasione di diverse opzioni di connettività wireless. La società di ricerca prevede una flessione di implementazioni di reti 5G e WiFi, in attesa che aziende si orientino in questo caos di mercato. Per la connettività a lungo raggio, il satellite offre una buona alternativa complementare, con più di 800 satelliti Starlink in orbita. Si prevede che l’interesse per il satellite e altre tecnologie di rete a bassa potenza aumenterà del 20% nel prossimo anno.

2. I produttori di dispositivi connessi punteranno sulla salute

Many people stayed at home in 2020, leaving chronic conditions unmanaged, cancers undetected and preventable conditions unnoticed. In 2021, proactive engagement using wearables and sensors to detect patients’ health at home will surge.

Molte persone sono rimaste a casa nel 2020, lasciando le condizioni croniche di malattia non gestite, i tumori non rilevati e le condizioni prevenibili inosservate. Nel 2021, l’impegno proattivo utilizzando dispositivi indossabili e sensori per rilevare la salute dei pazienti a casa aumenterà. L’interesse dei consumatori per i dispositivi sanitari digitali aumenterà man mano che le persone apprezzeranno la comodità del monitoraggio a casa, la comprensione della loro salute e il costo ridotto dei dispositivi sanitari connessi.

3. Lo smart office guiderà la trasformazione del lavoro

Nel 2021, a causa del Covid-19 molte aziende abbandoneranno i costosi immobili aziendali. Tuttavia, Forrester prevede che l80% delle imprese organizzerà il rientro al lavoro in ufficio mettendo in atto nuove strategie che includeranno applicazioni IoT per migliorare la sicurezza e l’efficienza come ad esempio l’illuminazione intelligente, il monitoraggio energetico ed ambientale, o l’utilizzo di spazi potenziati da sensori e attività di monitoraggio di aree ad alta densità di traffico.

4. Le macchine connesse cambieranno il business tradizionale

Produttori, distributori, aziende farmaceutiche e utility hanno già in larga misura fatto il salto nel telelavoro nel 2020, iniziando il processo di connessione di asset che in passato non erano connessi. Questo tipo di approccio, basato appunto sulla connessione di oggetti e asset aziendali, spingerà all’ampliamento delle attività remote di manutenzione e riparazione da remoto. Un approccio finalizzato a minimizzare i tempi di downtime e di interruzione del servizio tagliando i costi di viaggio. Nel 2021, le aziende di assistenza sul campo ei produttori di apparecchiature originali industriali si affretteranno per tenere il passo con la crescente domanda di un numero sempre maggiore di macchine connesse.

5. I dati di localizzazione diventeranno i più preziosi

The Covid-19 pandemic elevated the importance location plays in delivering convenient customer and employee experiences.

La pandemia Covid-19 ha aumentato l’importanza e il ruolo che la posizione gioca nel fornire esperienze convenienti a clienti e dipendenti.

Nel 2021, le aziende devono utilizzare la localizzazione per generare comodità per i consumatori o i dipendenti con code virtuali, ritiro su strada e check-in per le prenotazioni. Dipenderanno da partner tecnologici per aiutare a utilizzare i dati sulla posizione, nonché da una fonte di localizzazione di terze parti affidabile e controllata dai consumatori.

leggi articolo completocliccando qui


Articolo Originale di Paolo Anastasio, pubblicato e leggibile in originale a questo indirizzo e qui citato a fini di diffusione. Tutti i diritti sono riservati all’autore e alla testata di riferimento.

Show More
Back to top button